marmo & design

L’uso del marmo nei luoghi cimiteriali

TANEXPO ha costruito il suo successo nel tempo grazie ad una serie di peculiarità che l’hanno portata ad essere, fra le manifestazioni espositive del settore funerario e cimiteriale, la più importante in Europa ed una delle più prestigiose e conosciute nel mondo. Fra queste peculiarità una in particolare rappresenta un biglietto da visita di cui gli Organizzatori vanno particolarmente fieri, quella di precorrere i tempi e di fornire ai propri visitatori interessanti ed innovative chiavi di lettura sui futuri scenari che si andranno a delineare nelle diverse professioni.
È stato così nel 2000, con l’avanguardistica mostra concorso sul design, è stato così nel 2002, con l’innovativo prototipo della Casa Funeraria e con i convegni sull’etica e sulla tanatoprassi, sarà così anche quest’anno quando a Modena, dal 26 al 28 marzo, alla parte prettamente commerciale si affiancherà una serie di eventi collaterali particolarmente significativi.
Tratteremo il prossimo mese i temi dei convegni che ancora una volta svilupperanno, soprattutto in chiave europea, l’evoluzione delle professioni, le diverse normative di riferimento, il confronto con le Regioni, l’andamento e le prospettive dei mercati tradizionali e di quelli in espansione.
Vogliamo invece soffermarci, oggi, su una mostra collaterale che, anticipando le opportunità che in futuro si paleseranno in ambito cimiteriale, apre ad un settore, quello dei marmi, finora rappresentato a TANEXPO in forma di nicchia estremamente specialistica. Ci riferiamo alla mostra "Marmo & design. L’uso del marmo nei luoghi cimiteriali", che si propone non solo come vetrina di quanto oggi offre il mercato nel settore funerario, ma anche come laboratorio di idee e punto di incontro fra il mondo creativo e quello della produzione.
I luoghi cimiteriali, come i luoghi di culto, da sempre si rifanno ai luoghi ed alle espressioni artistiche ed architettoniche del momento. Con questa iniziativa architetti e designer verranno chiamati ad esprimere la loro sensibilità progettuale e a portare il loro contributo per rendere i luoghi cimiteriali e le tombe più belli, più attuali, più vicini agli orientamenti della cultura contemporanea. Protagonista della mostra sarà il marmo, materiale estratto in natura, che ha avuto un ruolo di rilievo nella tradizione artistica non solo italiana. Il marmo come materiale nobile che conferisce ai luoghi cimiteriali austerità ed imponenza, rendendo le tombe "immortali". Il marmo come materiale plasmabile con gli strumenti più diversi, dallo scalpello alle frese delle macchine più sofisticate.
La Mostra sarà articolata in due sezioni, il Laboratorio del Marmo e le Proposte di Design. Una grande area laboratorio, organizzata in collaborazione con la Promex, Consorzio per la promozione del marmo di Carrara, vedrà rappresentate le peculiarità del marmo: blocchi, lastre, essenze, tecniche di lavorazione, sperimentazione dei mezzi e delle macchine più evolute per mettere in luce le infinite possibilità di questo materiale. Quattro designer, Claudio Palmi Caramel, Paolo D’Arrigo, Francesco Lucchese e Paolo Pedrizzetti, presenteranno proposte progettuali di tombe, loculi, colombari, cappelle funebri in cui è prevalente l’uso del marmo, per portare una ventata di contemporaneità in un contesto dove prevalgono ancora simboli e archetipi del passato. I progetti delle tombe verranno corredati di tutti i dettagli: portafiori, portaritratti, lampade ed altri accessori. Di alcuni modelli, o di particolari di essi, verranno realizzati prototipi su scala reale: sarà interessante "leggere" l’accostamento del marmo ad altri materiali, il bronzo, l’acciaio, il cristallo e la porcellana. Ad ogni designer verrà affidato uno spazio nel quale potrà liberamente inserire, in rendering e in prototipo, tutti i progetti elaborati e/o realizzati.
Partner della iniziativa, oltre al Consorzio Promex, saranno Biondan, Caggiati, Dalle Nogare, Pilla, Porfido Fratelli Pedretti, Vezzani. Ma ulteriori candidature di collaborazioni tecniche sono al momento al vaglio degli Organizzatori.
 
Roberta Balboni

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022