Rotastyle

Un’energia nuova

Quando l’esperienza di fine vita diventa occasione di nuove consapevolezze e un aiuto nell’elaborazione del lutto per chi resta.

Se è vero, come afferma il tanatologo Francesco Campione, che in una prospettiva intersoggettiva la morte può essere intesa come un "passaggio di testimone" in cui chi è vivo può farsi portavoce di chi non lo è più (e in questo modo continuare a vivere un po' anche per lui), quella che è stata raccontata la sera del 2 novembre durante la rassegna Il Rumore del Lutto 2021 nell'evento online "Un'energia nuova" è la storia di una staffetta tra un padre, medico e uomo dalla spiccata spiritualità, e una figlia, psicoterapeuta impegnata da anni nell'accompagnamento al lutto. Una staffetta di testimonianza racchiusa in un libro, intitolato appunto "Un'energia nuova".

Si tratta di un libro d'artista, una raccolta postuma curata da Simona Trigiani di quadri e scritti realizzati dal padre Giorgio durante la lunga malattia, in cui traspare in modo evidente il suo percorso di preparazione all'ultimo “viaggio”, attraverso un suggestivo dialogo per immagini e parole con la dimensione dell'Oltre.

Quella che emerge dal libro è dunque una prospettiva molto trascendente. "Visioni" è stato il tema dell'edizione de Il Rumore del Lutto di quest'anno, ed è stata proprio una visione a rappresentare per Giorgio quell’aiuto fondamentale nel vivere più serenamente la malattia e la terminalità: un incontro speciale, mistico, avvenuto alcuni mesi prima della sua morte, con il figlio Gianluca, morto a tre anni per una rarissima malattia degenerativa ereditaria, la sindrome di Menkes.

Il libro è anche la testimonianza di come il tempo del fine vita possa diventare per il morente occasione di molteplici ed intense esperienze interiori: occasione di espressione di sé, delle proprie emozioni, desideri e paure; occasione di condivisione dei propri vissuti con chi gli è accanto, aprendo un varco ai silenzi che spesso la malattia provoca anche all’interno delle relazioni intime; occasione per interpretare la morte non solo come la fine della propria vita e il distacco definitivo dagli affetti, ma anche e soprattutto come libertà dai vincoli imposti dalla materialità del corpo, come rinascita nello Spirito, nell’Amore, in Dio, nonché opportunità di ricongiungimento con i propri cari scomparsi e con il mondo dell’”invisibile”; ed infine occasione per tramandare un lascito prezioso, un testamento esistenziale e spirituale che possa fungere da ponte tra chi muore e chi continuerà il suo percorso sulla terra.

In tal senso, questo racconto scritto e visivo può essere di ispirazione e supporto per chi sta affrontando l’approssimarsi della morte propria o altrui e per chi sta elaborando il lutto per la perdita di una persona cara. Del resto, se questo lavoro da una parte racconta la preparazione al morire di un padre, dall'altra è il frutto del processo di elaborazione del lutto di sua figlia.

Il libro è attualmente in fase di pubblicazione (per informazioni contattare info@elfostudioassociato.com).

L'ANIMA MIA VOLA
L’anima mia vola nel mio cuore.
È una luce che suggerisce il cammino
che guida i pensieri
che dà un senso alla mia vita.
L’anima desidera uscire dal corpo
per tornare alle origini
perché sente forte il richiamo del Padre.
L’anima vola libera in contatto con il mondo invisibile.
L’anima mia mi prende per mano mi abbraccia
mi porta con sé in un mondo meraviglioso indescrivibile
mi mostra la fonte dell’energia pura.
Io mi affido alla mia anima
volo libero nell’universo senza il peso della materia
della mia umanità
mi fondo in lei divento luce
mi sento attivo e partecipe dell’amore di Dio.
Una lacrima di gioia scende sul mio viso.
Vorrei volare portando con me tutte le persone che amo
e che mi amano.
Ogni anima è libera di provare a volare
quando arriva il momento che ritiene giusto.
Il Padre ama e ci attende tutti nella sua luce.

ENERGIA NUOVA
Sento dentro di me una energia nuova
una luce intensa una musica dolce
una pace silenziosa e infinita.
Sono felice perché sono vivo
sento tanta gioia nel cuore perché mi sento bene.
Sento un cambiamento in me
che non riesco ad esprimere o descrivere.
Dopo il viaggio insieme a Gianluca
mi sento un uomo nuovo che vuole reagire
che desidera lottare per vivere libero da paure.

Simona Trigiani è psicologa, psicoterapeuta, analista transazionale certificata, formata in sostegno al lutto naturale e traumatico e in EMDR (desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari). È titolare di ELFO Studio Associato insieme al marito Marco Marchetti, psicologo, con il quale da oltre dieci anni condivide l’impegno nell'ambito del lutto e della death education. Con l'insorgere della pandemia, a marzo 2020 hanno attivato Cor-dolium, un gruppo Facebook di sostegno gratuito per le persone in lutto a causa del Coronavirus.

 
Nicole Valeria Bisi

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

TANEXPO

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore