Acquisite in leasing o in proprietà

Il trattamento delle auto aziendali

Esponiamo di seguito una analisi schematica a confronto dei trattamenti fiscali delle autovetture detenute in leasing ovvero di proprietà delle società, concesse in uso promiscuo ai dipendenti e agli amministratori. Riteniamo utile per le società comprenderne le differenze e gli eventuali vantaggi, essendo attualmente molto diffuse entrambe le modalità di detenzione delle autovetture.

TRATTAMENTO FISCALE DELLE AUTO CONCESSE IN USO PROMISCUO AL DIPENDENTE:
CONFRONTO TRA LEASING O PROPRIETA'
AUTO CONCESSA IN USO PROMISCUO A DIPENDENTE

 in leasing
in proprietà
iva
indetraibile l'85% dell'iva sui canoni, indetraibilità totale dell'iva sui costi di gestione
detraibile l'85% dell'iva sull'acquisto, indetraibilità totale dell'iva sui costi di gestione
ires
deducibile il 100% del canone di leasing e dei costi di gestione se con fringe benefit
deducibile il 100% dell'ammortamento e dei costi di gestione se con fringe benefit
irap

indeducibile la quota interessi del canone di leasing
indeducibili eventuali interessi passivi relativi a finanziamenti accesi per effettuare l'acquisto

TRATTAMENTO FISCALE DELLE AUTO CONCESSE IN USO PROMISCUO ALL'AMMINISTRATORE:
CONFRONTO TRA LEASING O PROPRIETA'
AUTO CONCESSA IN USO PROMISCUO A AMMINISTRATORE

 in leasing
in proprietà
iva
indetraibile l'85% dell'iva sui canoni, indetraibilità totale dell'iva sui costi di gestione
detraibile l'85% dell'iva sull'acquisto, indetraibilità totale dell'iva sui costi di gestione
ires
deducibile il 100% del canone di leasing e dei costi di gestione fino a concorrenza dell'importo del fringe benefit; l'eccedenza è deducibile al 50% nei limiti del valore massimo di euro 18.076, senza limiti per i costi di gestione
deducibile il 100% dell'ammortamento e dei costi di gestione fino a concorrenza del fringe benefit; l'eccedenza è deducibile al 50% nei limiti del valore massimo di euro 18.076 per l'ammortamento, senza limiti per i costi di gestione
irap
indeducibile la quota interessi del canone di leasing, oltre all'indeducibilità parziale già indicata per l'ires
indeducibili eventuali interessi passivi relativi a finanziamenti accesi per effettuare l'acquisto, oltre all'indeducibilità parziale già indicata per l'ires

Dalle informazioni contenute nella tabella sopra esposta appare dunque evidente come in realtà non vi siano differenze sostanziali di trattamento fiscale in caso di acquisizione di un auto aziendale in leasing oppure in proprietà, poi concessa al dipendente o all'amministratore con fringe benefit in busta paga.
Un'unica differenza in termini di anticipazione del vantaggio fiscale potrà essere ravvisata nel caso in cui la durata del leasing sia inferiore al piano di ammortamento dell'autovettura. Qualora infatti la società non intenda usufruire del vantaggio fiscale del meccanismo degli ammortamenti anticipati, che consente di ridurre il piano di ammortamento fiscale rendendolo pressoché coincidente con la durata del leasing, riterrà più vantaggioso dal punto di vista fiscale il leasing, in quanto ne anticipa la deduzione.
La differenza di trattamento ai fini irap non può essere considerata tale in quanto in realtà dovrebbe essere confrontata con una operazione di acquisto dell'auto mediante approvvigionamento del denaro necessario attraverso un finanziamento bancario: in questo caso l'indeducibilità ai fini irap della quota interessi del canone leasing coinciderebbe sostanzialmente con l'indeducibilità degli interessi bancari sul finanziamento erogato.
Differenze sostanziali in termini di trattamento fiscale sono al contrario ravvisabili nel caso in cui l'auto venga concessa al dipendente ovvero all'amministratore: l'amministrazione finanziaria ha infatti chiarito che il beneficio della deducibilità integrale dei costi in capo alla società vale soltanto nel caso in cui l'auto sia data ad un dipendente, mentre per l'amministratore si tratterà di un beneficio parziale, fino a concorrenza del benefit applicato in busta paga.
Anche in questo caso nessuna differenza sostanziale invece nel caso in cui anche per l'autovettura concessa in uso promiscuo all'amministratore si opti per un leasing ovvero per un acquisto diretto.
 
Alessandra Pederzoli

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022