A Milano

tanexpo 2004: prima riunione per determinare il programma scientifico

Lunedì 14 luglio 2003, presso il Doria Grand Hotel di Milano, ha avuto luogo una riunione del Comitato Scientifico di Oltre Magazine allargata a tutte le componenti del settore funerario e cimiteriale italiano e finalizzata ad una prima disamina delle strategie e dei possibili contenuti scientifici ed eventi collaterali di Tanexpo 2004.
A fare gli onori di casa il patron di Tanexpo, Nino Leanza, ed il direttore di Oltre Magazine, Carmelo Pezzino.
Erano presenti: Piero Maurizio Zaffarano (Presidente Federcofit), Giovanni Caciolli (Segretario Generale Federcofit), Luigi Vigani (Servizi Funebri Comune di Milano), Ugo Valenti (in rappresentanza del presidente di Assovotivi Alfredo Vezzani), Francesco Campione (Università di Bologna – Istituto di Psicotanatologia), Marina Sozzi (direttore scientifico Fondazione Ariodante Fabretti), Giorgio Di Mola e Lorenzo Pizzi (fondazione floriani), Sonia Cirella (Avvocato), Corrado Mancini (Consulente Progetti UE), Giuseppe Bellachioma e Mario Sciannameo (Operatori Funerari), Ugo Gionco (Operatore Centro Servizi) e Gianfranco Viarengo (gfm imbottiture).
Impossibilitati a partecipare per precedenti impegni, hanno comunque inviato un breve cenno di saluto e, in alcuni casi, una propria ipotesi di lavoro: Luciano Scagliarini (Presidente F.I.C.), Daniele Fogli (Responsabile Sefit), Vittorio Carreri (Assessorato alla Sanità Regione Lombardia), Aurelio Puato (Presidente Tanexport), Mauro Felicori (Presidente Asce), Lea Di Muzio (architetto), Piero Spagnoli (Operatore Funerario), Nazareno Sorrentino (Caggiati spa), Franco Ferrari (Ferrari spa), Barbara Pilato (Pilato spa), Paolo Lungarini (rgb international srl).
Dopo un breve cenno di saluto di Leanza che ha ringraziato tutti i partecipanti ed ha manifestato il proprio rammarico per l'assenza ingiustificata di Feniof, il nostro direttore, Carmelo Pezzino, ha introdotto gli argomenti all'ordine del giorno.
In più di tre ore di intenso ed articolato dibattito sono emersi molti spunti che saranno oggetto di una attenta valutazione per arrivare a determinare, nel corso di una analoga riunione che verrà indetta a settembre, il Programma Scientifico di Tanexpo 2004.
Prima di procedere ad una schematica esposizione dei principali temi proposti, ci pare opportuno sottolineare come unanimemente sia emersa la necessità di favorire e di incentivare il dialogo ed il confronto fra le diverse realtà del settore e come, da parte di tutti, siano stati identificati come primari obiettivi:
• il più ampio coinvolgimento possibile del settore pubblico;
• la massima rilevanza alla formazione professionale ed alle nuove professioni;
• l'analisi approfondita di tutti gli argomenti correlati alle politiche cimiteriali ed alla loro gestione.
Queste, in sintesi, le diverse proposte ed ipotesi di lavoro:
• allargare la partecipazione ai convegni coinvolgendo le diverse amministrazioni comunali, per favorire una maggiore "cultura" del cittadino offrendogli strumenti utili a "creare conoscenza" delle opportunità disponibili;
• coinvolgere coloro che "gestiscono" i cimiteri;
• grande attenzione al "cambiamento":
1. cremazione, dispersione delle ceneri;
2. attenta analisi e divulgazione dei nuovi Ordinamenti Giuridici (nazionali e locali);
3. esame e ipotesi di soluzione per le problematiche inerenti alcuni tipi di sepoltura;
• particolare attenzione a tutti gli aspetti formativi, confronto fra i diversi modelli formativi europei, proposte di moduli innovativi di formazione professionale;
• "confronto" con l'Europa su tutte le tematiche del settore funerario e cimiteriale;
• convegno con tutti gli attori dei diversi "tavoli di lavoro" regionali;
• convegni specialistici su temi specifici (servizi di necroforaggio, tutela dei diritti a difesa del mondo produttivo, contrattualistica, …) con riferimenti e confronti sul diritto internazionale;
• stand istituzionale dove sia possibile, per le singole istituzioni locali, incontrare ed informare i visitatori sullo stato dell'arte delle diverse regolamentazioni;
• momenti di incontro fra le diverse culture e le diverse confessioni religiose;
• attenzione agli aspetti "laici" del rito del commiato;
• seminari di aggiornamento pratico per mondo produttivo e commerciale;
• particolare attenzione al contatto comunicativo ed alla gestione mediatica;
• presentare od avviare "studi di settore";
• sviluppare una comunicazione "efficace" con i visitatori: trattazione di argomenti "semplici" (ad esempio, "la comicità e la morte"); momenti scientifici non troppo impegnativi in termini di tempo; possibilità di realizzare momenti di informazione all'interno di stand espositivi ed in collaborazione con gli stessi espositori;
• proporre "percorsi guidati" per visitatori esterni al settore (ad esempio, tentare, a livello sperimentale, un coinvolgimento del mondo giovanile attraverso le scuole per proporre un approccio "culturale" particolarmente innovativo);
• approfondimenti teorico pratici su temi particolari (casa funeraria, tanatoprassi, cerimonia di commiato, riti e liturgie, valori etici, …);
• presentazione delle "Guida Europea ai Cimiteri Storico Monumentali" con iniziative mirate;
• mostra "il marmo nei luoghi cimiteriali";
• …

Come potete vedere, di carne al fuoco ve ne è parecchia! Adesso ci aspetta un momento di riflessione e di attenta analisi per arrivare a determinare linee guida che, verificate ed approvate nella riunione di settembre, possano permettere di rendere Tanexpo 2004 sempre più utile, più interessante, più efficace.

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022