LE STREGHE DI BINI

Grandi e piccole città italiane sono state testimoni, nell'ultimo decennio, dell'importazione massiccia di culture provenienti da altri paesi vicini e lontani. In tale ambito le culture africane spiccano per il loro colore e le loro peculiarità spesso davvero singolari. Nell'estate del '96 conobbi a Torino una ragazza nigeriana praticante una religione da loro chiamata Ebô, legata alla cultura dell'antico impero di Bini della Nigeria meridionale. Doveva tornare in Nigeria per fermarsi circa due mesi ed essere protagonista di due iniziazioni che la tradizione richiede di effettuare quando l'adepto si trovi già nell'età adulta. Decisi di accompagnarla per approfondire l'argomento e realizzare un reportage fotografico.

La religione Ebô è sopravvissuta nei secoli e ha mantenuto le antiche tradizioni. Moltissime persone, soprattutto donne, ne seguono pratiche e insegnamenti. E' una religione misteriosa, il Culto del dio Olokun, divinità sia maschile che femminile conosciuta anche con il nome di Mamywater (Mamma Acqua).

Rimasi affascinato in modo particolare dal tipo di rapporto che queste persone mostravano avere con il mondo degli spiriti, quello che loro chiamavano Abstract World, il "mondo astratto".

L'Abstract World è costituito da un Pantheon di Dei e Spiriti complesso e variegato, il quale ha ben poco da invidiare alla complessa simbologia di religioni politeiste ritenute forse più evolute, come quella dell'antica Grecia. Le concezioni spirituali sono spesso confuse perché le credenze sono vissute in modo del tutto emozionale e istintivo, si tratta di un mondo costituito dalla stessa materia di cui sono composti i sogni. E così proprio i sogni diventano terreno di lavoro per osservare la propria mente, divinare il futuro, comunicare con l'aldilà.

L'iniziazione, scoprii, consiste nell'entrare in contatto profondo con gli dei e gli spiriti ponendosi in ascolto, ma in uno stato di coscienza diverso da quello ordinario. La danza sembrerebbe essere il punto centrale nel processo di alterazione dello stato mentale e di induzione della trance. Occorre però rilevare che è una danza del tutto particolare la quale viene effettuata in condizioni e con un corollario di notevole complessità. In tale contesto quasi del tutto femminile sono presenti anche degli uomini che hanno funzioni precise. Sono danzatori, suonatori di percussioni, erboristi, stregoni e veggenti.

Si danza al ritmo dei tamburi. I ritmi non sono improvvisati, seguono bensì schemi precisi insegnati da una lunga tradizione e sono accompagnati da canti solisti eseguiti dalle maestre e da canti corali eseguiti dalle numerose partecipanti ai rituali, le quali contemporaneamente scuotono grosse zucche vuote ricoperte da una rete munita di sonagli. Il tutto viene a creare un'atmosfera totalmente ipnotica e coinvolgente.

E' così dunque che, secondo questa tradizione, è possibile andare oltre e non poco. I fenomeni da me osservati e registrati sia su pellicola fotografica che su video digitale sono davvero singolari. Alcuni documenti mostrano la caduta in trance profonda da parte di donne giovanissime che non erano danzatrici e quasi del tutto estranee all'ambiente religioso. Oltremodo interessanti sono le testimonianze verbali da me raccolte. Molti nigeriani di etnia Edo e Yoruba credono alla reincarnazione o a fenomeni più bizzarri e inquietanti come i "morti viventi", cioè personaggi ufficialmente morti che ritengono possano riprendere vita con un altro corpo identico al precedente in altre aree del pianeta. E' importante a tale proposito osservare che la Nigeria è oggi una delle fucine più produttive al mondo di nuove religioni. Il sincretismo religioso in Nigeria è la norma sono per cui diffuse le contaminazioni da parte di credenze buddiste, induiste o tipiche della tradizione magico-religiosa europea.

Presento qui due fotografie facenti parte del vasto reportage realizzato a Benin City. Ho scelto alcune immagini che potessero dare un'idea dell'atmosfera fortemente simbolica e profondamente arcana di tale ambiente culturale.
 
Mauro Villone


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo