presenti ai massimi livelli a TANEXPO 2004

Il ruolo delle istituzioni

Il convegno incentrato sulle nuove normative in materia funeraria ha registrato la partecipazione di illustri rappresentanti di molte Regioni italiane. L'Assessore del Comune di Milano Giulio Gallera anticipa le innovazioni che sarà possibile mettere in atto grazie alla nuova Legge della Lombardia.
Seduto ad un tavolo di relatori che vedeva presenti molti rappresentanti delle Regioni impegnati a discutere e a confrontarsi sulle nuove normative in materia funeraria, l'avvocato Giulio Gallera, da tre anni assessore ai Servizi Funebri e Cimiteriali del Comune di Milano, ha commentato il testo di legge ipotizzando, per il futuro, i nuovi scenari che si andranno a delineare. Nel segno di una continuità con quanto già messo in atto dalla Amministrazione del capoluogo lombardo.

Avvocato Gallera, la legge da poco approvata quali innovazioni ha introdotto?
"Questo provvedimento è importante perché, in presenza di una regolamentazione vigente obsoleta e di una legge nazionale di riforma, la 130 del 2001, in attesa di attuazione, è l'unico a disciplinare i Servizi Funebri e Cimiteriali e a recepire le esigenze dei cittadini in un settore di sensibilità estrema. Le innovazioni principali introdotte hanno riguardato diversi ambiti specifici: i funerali civili, la predisposizione di sale di commiato, l'introduzione di un codice deontologico destinato agli operatori, la di-
sposizione della dispersione delle ceneri e la possibilità di affidare ai privati la gestione e la manutenzione dei cimiteri".

Significa che in futuro avremo cimiteri privati?
"I Cimiteri rimarranno sempre dell'amministrazione comunale, ma la loro gestione potrà essere affidata a delle S.p.A. comunali o a soggetti diversi in grado di fornire un servizio più certo ed efficiente - anche nell'ambito della manutenzione delle strutture - con una decisa riduzione dei tempi e dei costi di intervento".

Poter disperdere le ceneri dei defunti è una delle esigenze più sentite dai cittadini. Ora si potrà farlo, almeno in Lombardia. Cosa ne pensa?
"Come ho già accennato, questo è uno degli aspetti più innovativi della legge regionale che risponde al sentire comune di moltissime persone e che mi trova assolutamente concorde. Al momento, però, la dispersione delle ceneri non è ancora di fatto possibile. Si attende che la Regione rediga e approvi il regolamento attuativo e che siano approfonditi gli aspetti relativi alla disciplina dell'Ordinamento di Stato Civile, ambito riservato alla competenza statale. Spero che ciò possa avvenire in tempi brevi per soddisfare al più presto le richieste di dispersione delle ceneri avanzate dai cittadini".

Il Comune di Milano è uno dei più intraprendenti nel campo dei Servizi Funebri e Cimiteriali. Come affronterà le innovazioni proposte dalla legge?
"Abbiamo in parte anticipato la normativa, sia in tema di funerali civili, per i quali è stato realizzato un Tempio Civile inaugurato nel novembre del 2002 presso il Cimitero di Bruzzano, sia in tema di sale di commiato, già presenti e rinnovate nel complesso del Crematorio al Cimitero di Lambrate. Il mio assessorato ha inoltre introdotto un nuovo sistema di inumazione meccanico che ha eliminato le ruspe e le trincee dai campi di sepoltura, rendendo meno doloroso il momento di commiato dei dolenti, e ha attivato lo scorso novembre tre nuovi impianti, a gas, per la cremazione. Per il futuro, il prossimo grande progetto è la realizzazione di un giardino del ricordo per la dispersione delle ceneri. Già approvato, sarà realizzato presso il Cimitero di Lambrate in convenzione con la Socrem, la Società per la Cremazione di Milano, e sarà costituito da un'area verde con alberi e cespugli, dotata di impianto di irrigazione e attraversata da un percorso lastricato accessibile ai disabili".
 
Carmelo Pezzino


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022