Rotastyle

Rotastyle. Arte, poesia e design protagonisti in fiera

Un’anticipazione delle proposte Rotastyle presenti a TANEXPO 2024.

Il fermento è grande e l’eccitazione si può toccare con mano in casa. Rotastyle a poche settimane dall’inaugurazione di TANEXPO 2024.

L’azienda bergamasca, famosa a livello internazionale per il suo stile ricercato, quanto mai originale e per l’alta qualità dei suoi prodotti, sta mettendo a punto gli ultimi dettagli per presentarsi al meglio all’appuntamento di Bologna.

Un’indaffaratissima ed esuberante Cinza Rota, l’eclettica designer della maison, ci contagia con il suo entusiasmo e la sua energia, mentre ci racconta come si stanno preparando per sorprendere ancora una volta i visitatori della fiera funeraria più importante d’Europa.

Signora Cinzia, cosa troveremo nel vostro stand?
Ci sarà un vasto assortimento della nostra produzione più classica: cofani, urne e accessori declinati anche in nuove versioni. Ampio spazio sarà poi dedicato a complementi d’arredo capaci di impreziosire spazi comuni in case funerarie o gli ambienti riservati al pubblico nelle varie agenzie di onoranze funebri. È questo un ambito in cui ci stiamo specializzando perché la richiesta di cose belle e capaci di regalare suggestioni uniche, è alta».
Quali dunque le novità stilistiche?
La nostra ultima idea, Parole nel vento, sarà al centro delle proposte. Si tratta di uno dei versi più iconici del grande poeta Pablo Neruda da cui sono stata fortemente attratta perché in essi trovo racchiuse tematiche che si connaturano alla mia sensibilità: il vento, innanzitutto, l’elemento in cui l’anima che si stacca dal corpo può finalmente fluttuare libera e leggera verso una nuova dimensione, e poi l’amore che non ha limiti e supera ogni barriera raggiungendo con un bacio anche chi non è vicino. Il tutto descritto con la potenza e l’essenzialità tipiche della poesia, l’espressione narrativa che maggiormente infonde emozione e passione».
Come sarà declinata la linea Parole nel vento?
Questa volta non ci affidiamo ad un’immagine per esprimere il concetto, ma a testi. Parole che vengono impresse o inserite sui vari manufatti con la tecnica dell’intarsio, di cui siamo indiscutibilmente maestri. Spicca fra tutti il lavoro eseguito sul cofano Ekeos, il nostro fiore all’occhiello per il design della scocca e del coperchio che ricorda un diamante: lo abbiamo arricchito riportando due diverse frasi della poesia di Neruda, una per lato, con un intarsio nientemeno che in madreperla. Un lavoro certosino ma di grande effetto, replicato anche sull’urna coordinata, che dona un tocco di raffinatezza che fa la differenza».
Esporrete anche la collezione Ciliegio in fiore che tanto successo ha riscosso in questi ultimi anni?
Ciliegio in fiore sarà presente in tutte le sue varianti: naturale, blu e grigio a cui si affiancherà una innovativa rielaborazione in turchese. Mi sono invaghita di questa tonalità ammirando il dipinto Il Ramo di Mandorlo Fiorito di Vincent Van Gogh, un quadro a cui sono affezionata perché con la sua semplicità mi trasmette vibrazioni positive e un gran senso di pace. Il turchese è un colore a mezza via tra l’azzurro intenso e il verde acqua, tra mare e cielo, pertanto ricco di simbologie. Riprodurlo su cofani in legno non è stata un’impresa facile, ma con la mia ostinazione e con il supporto di una squadra che non si arrende mai, siamo riusciti con
successo nel nostro intento».
E che mi dice degli arredi?
Come le accennavo, è un settore a cui stiamo dedicando particolare impegno, non solo perché ci piace distinguerci, ma anche perché abbiamo capito che c’è una effettiva esigenza da parte degli impresari funebri di rinnovare o di creare nuovi ambienti con materiali di design che li rendano assolutamente eleganti ed accoglienti. Un modo per far sentire il cliente al centro dell’attenzione e allo stesso tempo rafforzare l’immagine della propria agenzia. Anche negli arredi si può facilmente leggere la “cifra Rotastyle”, che si differenzia da ciò che tutti vedono. Tavoli, consolle, portafiori di notevole altezza, madie, orologi e tanto altro, tutti elementi caratterizzati dai nostri temi più cari ed evocativi: intarsi con la rosa, con i fiori di ciliegio e anche con le citazioni della poesia di Neruda».
Ritornando a TANEXPO, sappiamo che anche lo stand è oggetto di grande attenzione.
Come di consueto investiamo considerevoli energie anche nell’organizzazione e nell’allestimento dello spazio espositivo che viene curato in ogni dettaglio. Quest’anno sarà suddiviso in più zone, una delle quali dedicata interamente ai complementi d’arredo, in modo che il visitatore possa individuare più facilmente il prodotto di interesse. Lo stand non è solo un contenitore, ma uno spazio che deve esaltare le nostre creazioni, il biglietto da visita che porgiamo al cliente al primo contatto. Stiamo anche preparando degli outfit speciali per tutto lo staff presente in fiera, affinché fin dal primo sguardo si possa cogliere un’armonia che si estende ad ogni cosa per un perfetto impatto estetico d’insieme».
Non è difficile intuire che lo stand Rotastyle sarà uno dei principali poli di attrazione della prossima edizione della rassegna bolognese, perché il visitatore sa che qui può trovare articoli originali che coniugano arte, poesia e design senza trascurare la totale qualità dei materiali usati e l’eccellenza della lavorazione, un unicum davvero esclusivo!
 
Raffaella Segantin

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GIESSE

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

GIESSE - Risarcimento Danni

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

TANEXPO

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Himissyou - Comunicazione del Lutto

Scrigno del Cuore

FIAT_IFTA

Oltre Facebook