EFI - Eccellenza Funeraria Italiana

Rinnovate le cariche sociali

Domenica 1 marzo 2015, nella splendida cornice di Villa Irlanda a Gaeta, si è svolta l’Assemblea Generale dei Soci di EFI – Eccellenza Funeraria Italiana. A fare gli onori di casa Salvatore Salemme, coadiuvato dal nipote Marco Salipante, che la sera antecedente l’incontro ha voluto far vivere agli ospiti la suggestiva atmosfera della bellissima cittadina laziale.
La riunione, oltre che alla elezione delle cariche sociali per il triennio 2015/2017, si è rivelata utile per discutere e per definire il programma delle attività da svolgere nei prossimi mesi per portare a termine quanto già intrapreso, ma soprattutto per dare ulteriore slancio all'azione di una Organizzazione che intende davvero rappresentare e tutelare gli interessi delle Imprese Funebri private italiane.
Ma procediamo con ordine: Gianni Gibellini è stato riconfermato Presidente dell’Associazione, così come Alessio Salvato e Leonardo Brunori saranno ancora rispettivamente il vice Presidente e il Segretario Generale e Tesoriere. Il Comitato Esecutivo è completato, al momento, da Marco Bondoni, Andrea Cerato e Salvatore Salemme, ma a breve altre figure rappresentative della funeraria italiana andranno a completare un organico che intende agire sull’intero territorio nazionale.
L’obiettivo di essere vicini a tutti gli operatori italiani che condividono i valori e i principi di EFI è considerato assolutamente prioritario: oggi si registra una grande disaffezione degli Imprenditori Funebri nei confronti delle organizzazioni di categoria, troppo spesso impegnate in sterili discussioni sulle questioni di principio e poco efficaci nel risolvere le tante problematiche quotidiane che creano disagio a coloro i quali lavorano con senso etico e con correttezza e rischiano di vedere vanificati il proprio impegno e gli investimenti compiuti per via di una sempre maggiore concorrenza sleale generata da chi, approfittando anche della pressoché assoluta assenza di controlli, lavora senza alcun rispetto delle regole. Proprio su questo punto EFI intende agire con determinazione, sostenendo le buone prassi e denunciando con fermezza tutti gli abusi ed ogni situazione irregolare.
Entro l’estate l’Associazione si adopererà per contattare, con diversi strumenti, tutte le Imprese italiane per raccogliere una testimonianza diretta e un contributo di idee su cosa sia ritenuto indispensabile per far crescere davvero la categoria. A tale sondaggio dovrebbe seguire l’organizzazione di una grande Convention Nazionale per guardarsi negli occhi, per contarsi e per comprendere chi è realmente interessato allo sviluppo del comparto. Nel frattempo EFI, che presto trasferirà a Roma la propria sede, continuerà a sostenere con determinazione la proposta di legge presentata dal Senatore Stefano Vaccari ed attualmente al vaglio delle diverse Commissioni interessate, si accrediterà presso tutte le Regioni per essere direttamente presente laddove si discute qualsiasi provvedimento inerente la materia funeraria, porterà avanti progetti di formazione e di qualificazione professionale, svilupperà un proprio format sulla certificazione di qualità, sempre più necessaria per le vere Imprese Funebri italiane. E in attesa della grande kermesse di Tanexpo 2016, manifestazione alla quale ha concesso il proprio patrocinio e con la quale metterà in atto diverse sinergie, non mancherà di sviluppare innovativi strumenti di comunicazione, di cui vi daremo presto notizia, per stabilire un contatto costante ed efficace con tutti gli Operatori italiani.
 
 
 
Carmelo Pezzino


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022