Un legame davvero speciale

RICORDANDO EROS

Era diventato uno di loro. Uno di famiglia, un compagno affettuoso, talmente amato da meritare persino un vero necrologio dai suoi amici "umani". Si chiamava Eros, ed era un tenero boxer, morto per malattia dopo tanti anni di giochi, coccole, corse nei parchi insieme ai suoi adorati padroni. Un rapporto sicuramente unico. Così quando Eros se ne è andato, è stato ricordato in un modo un po' singolare per un cane. I suoi "familiari" hanno pensato un necrologio apposta per lui, pubblicato su un quotidiano locale: "È deceduto il boxer Eros.
Ha dato otto anni di amore e di affetto ai suoi padroni. Riposa a Il Giardino di Fido". Queste le parole, in memoria di Eros. È capitato a Reggio Emilia, dove la famiglia e il suo beniamino hanno vissuto, per tutto quel tempo, insieme, felici. Eros aveva una mole imponente, pesava infatti una settantina di chili, ed un carattere dolce e disponibile. Con la sua vitalità, riempiva le giornate degli affezionati padroni.

Quando aveva iniziato ad avere problemi di salute, la famiglia aveva fatto tutto il possibile per curarlo e farlo guarire. Era stato tentato persino un intervento chirurgico, ma non era servito a salvargli la vita. Per il bell'esemplare di Boxer non c'è stato solo l'annuncio sul giornale: i suoi padroni hanno voluto organizzare anche una cerimonia funebre. Aveva condiviso con loro tanti momenti di vita: ora il loro amico a quattro zampe doveva avere una degna sepoltura al cimitero per piccoli animali.

Per questo la famiglia si è rivolta ad una agenzia di pompe funebri canine che si occupa di tutte le pratiche connesse alla morte dei piccoli animali da compagnia: dal necrologio al recupero del corpo, fino alla tumulazione in un apposito cimitero per "non umani" con tanto di targhetta ricordo sulla lapide. Per Eros la sepoltura è avvenuta in un vero cimitero degli animali, "Il Giardino di Fido", inaugurato nel 1999 a Villa Cella, una frazione di Reggio: circa seimila metri quadrati dove riposano già parecchi cani. Le bestiole sono state sepolte in un giardinetto, dove sono anche state sistemate le lapidi con le foto degli animali scomparsi.

Così, come accade nei normali cimiteri, i padroni degli animali morti possono recarsi a trovare l'amico a quattro zampe e deporre fiori. Come il boxer Eros, anche tanti altri animali hanno già avuto un vero e proprio funerale. Sono infatti sempre di più le persone che decidono di organizzare le "esequie" ai loro animali domestici. I funerali vengono organizzati da ditte specializzate: sono più o meno simili, a parte la cerimonia religiosa, a quelli che si fanno per gli esseri umani, con tanto di bara, trasporto, sepoltura, lapide. E, come si è visto, anche con tanto di necrologio. Un modo per manifestare all'amico animale la tenerezza di sempre e dare un luogo di sepoltura dove si potrà andare a trovarlo. Un delicato gesto d'affetto, per un legame che non si dimenticherà mai.
 
Gianna Boetti


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022