Rotastyle

Renova e Wind Cars. Insieme è meglio!

È stata portata a termine la fusione di Renova e Wind Cars, le due note case modenesi di autotrasformazioni.

Renova e Wind Cars: due aziende sorelle nate nello stesso periodo intraprendendo fin dagli esordi un percorso comune.

Distinte le vocazioni (Renova specializzata nella trasformazione di automobili in carri funebri, mentre Wind Cars da sempre dedicata all’allestimento di veicoli commerciali per renderli perfetti per le esigenze del nostro lavoro) ma con unico obiettivo, quello di offrire all’operatore funerario una gamma completa di soluzioni per quanto riguarda la dotazione dei mezzi di trasporto necessari alla propria attività.
Un sodalizio proficuo sotto ogni aspetto e talmente stretto che è stato naturale pensare ad una fusione.

L' operazione, iniziata qualche mese fa, si è ora finalmente conclusa con successo.

Ce ne parla Wainer Righi uno dei due titolari.
La decisone, presa di comune accordo con il mio socio Stefano Menozzi, è stata dettata dall’esigenza di convogliare tutto in un unico soggetto per concentrare le energie e snellire ogni tipo di procedura. Allo stesso tempo il cliente può beneficiare del vantaggio di avere un solo interlocutore per tutte le sue necessità di movimento. Non abbiamo inteso rinunciare ai due marchi - Renova per le autofunebri e Wind Cars per i furgoni attrezzati - che rimangono in essere, ma dal punto di vista amministrativo il tutto sarà ora in capo a Renova».
Una variazione societaria che nulla toglie, ma anzi aggiunge identità ad una realtà affacciatasi su questo mondo solo da pochi anni ma che è riuscita in poco tempo a conquistarsi un posto di rilievo nel mercato.

Qual è stata la formula di una così rapida scalata?
Innanzitutto, l’esperienza pregressa. Ci troviamo nel più rinomato distretto automobilistico italiano e siamo, per così dire, cresciuti a “pane e motori”. Anche se approdati al settore funerario in tempi abbastanza recenti, possiamo vantare una lunga tradizione nell’ambito dell’automotive e ciò ci ha permesso di presentarci fin da subito con proposte valide e accattivanti, grazie anche all’offerta completa che comprende sia le autofunebri che i furgoni attrezzati. Abbiamo puntato fortemente sulla personalizzazione e ogni progetto è costruito per e con il cliente, garanzia di totale soddisfazione. In particolare, relativamente ai furgoni professionali, abbiamo messo a punto una serie di allestimenti unici che permettono varie soluzioni di ottimizzazione degli spazi, equipaggiati con sistemi da noi brevettati per facilitare il carico e scarico dei feretri. Ultimamente anche la Polizia Locale e Provinciale si sta rivolgendo a noi per particolari esigenze, circostanza di cui andiamo fieri».
La vostra proposta più originale?
Sicuramente è il van trasformato in ufficio mobile che ha riscosso una calorosa accoglienza per la sua caratteristica di poter portare un servizio in comunità lontane e difficili da raggiungere. Si tratta di un furgone suddiviso al suo interno in più ambienti, dove, oltre allo spazio per la cassa funebre, vi è quello destinato ad un mini ufficio con tanto di show room per consentire la scelta del cofano e degli arredi funebri. Un'altra nostra particolare realizzazione sono i veicoli attrezzati per il trasporto multiplo di salme, addirittura fino a 9 feretri contemporaneamente, per rispondere alle necessità delle imprese che debbono ottimizzare le fasi di cremazione, pratica oggi sempre più diffusa».
Ci vuole fare un breve accenno sui modelli che trattate?
Fin dall’inizio abbiamo deciso di operare su modelli di più case automobilistiche - continua il socio Stefano Menozzi - in modo che ce ne sia, mi passi l’espressione, “per tutti i gusti e per tutte le tasche”. L’allestimento dei van viene compiuto su veicoli di tutte le marche: dall’iconico Mercedes Vito, al Transporter della Volkswagen, oltre che su modelli di Ford, Opel, Fiat, Dacia, Citroen, Peugeot, Renault… in breve siamo in grado di intervenire su qualsiasi tipo di mezzo commerciale.
Analogo discorso per i carri funebri dove accanto alla prestigiosa linea Present, realizzata su meccanica Mercedes Benz, offriamo la serie Medea Vignale, ricavata dalla Ford Mondeo, sicuramente più competitiva nel prezzo, ma dalle prestazioni e dalle rifiniture estetiche di altrettanto valore e qualità».
State lavorando su qualche novità?
La partecipazione massiccia a fiere del settore in Italia come all’estero, da TANEXPO2022 alla recente Funexpo di Lione 2022 - conclude il signor Righi - se da una parte ha consolidato ancora una volta il nostro brand regalandoci tante soddisfazioni non solo economiche, dall’altra è stata uno stimolo a perseguire nello studio e nella ricerca di nuove idee. Sta prendendo così forma una nuova autofunebre su base Peugeot 508, che realizzeremo nella versione 2 porte e 4 porte, un connubio di funzionalità, eleganza e maneggevolezza, una proposta che già sta suscitando grande interesse. Continuano inoltre lo studio e gli investimenti nelle tecnologie e stiamo lavorando su veicoli totalmente elettrici. Inoltre in questi ultimi mesi abbiamo acquisito l’esclusiva per la commercializzazione in Italia di un nuovo prodotto ad hoc per il settore funerario per sanificare e liberare dagli odori sgradevoli gli abitacoli delle auto come pure gli ambienti di lavoro, uno strumento indispensabile per garantire la sicurezza e la salute degli operatori».
Non ci resta che complimentarci con Wainer Righi e Stefano Menozzi per il nuovo assetto societario, una soluzione che consentirà all’azienda modenese di operare in modo ancora più agevole ed efficiente.
 
Raffaella Segantin

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

TANEXPO

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore