"I MIEI PRIMI CINQUE ANNI"

L'Avvocato Giulio Gallera si appresta a chiudere il suo primo mandato come Assessore ai Servizi Funebri e Cimiteriali del Comune di Milano. Infatti a primavera i cittadini del capoluogo lombardo saranno chiamati alle urne per eleggere anche l'Amministrazione Comunale che dovrà governare la città per i successivi cinque anni. Incontrare Gallera per il tradizionale scambio di auguri natalizi è stata in realtà l'occasione per rendergli merito di quanto, grazie anche al contributo di collaboratori dinamici ed efficienti, è stato in grado di realizzare in questi anni.

"Sin dall'inizio del mio mandato ho lavorato per rendere i cimiteri della nostra città luoghi sicuri e decorosi, dotati di nuovi servizi e facilmente accessibili, permettendo così ai milanesi di recarsi in visita ai propri cari senza disagi né attese".

Un'opera di ammodernamento già concretamente apprezzabile.

"La nostra politica di intervento si è articolata avendo presenti tre ambiti specifici: la sicurezza all'interno dei cimiteri, i servizi ai cittadini e la tutela dei familiari e della persona del defunto. Una particolare attenzione è stata poi riservata alla cura e alla valorizzazione del Monumentale e del suo patrimonio storico-artistico e al rilancio della concezione di cimiteri come luoghi di arte, di bellezza e di decoro. Il principale progetto attualmente in corso è la realizzazione in project financing del Nuovo Cimitero Monumentale".

Parliamo di sicurezza.

"Gli interventi hanno riguardato principalmente il Cimitero Maggiore, il più esteso degli otto cimiteri cittadini. Da tempo, come testimoniato nelle numerose lettere ricevute, la situazione era assai critica per la presenza di individui che creavano disagi ai visitatori. Così nel settembre del 2002 è stato istituito un servizio di vigilanza diurno, di piantonamento all'ingresso e di ronda, prima affidato ad un istituto privato e oggi svolto dagli agenti della Polizia Municipale. Dal settembre del 2004 invece sono attive sempre al Maggiore 36 colonnine sos per permettere ai visitatori in difficoltà di richiedere aiuto in caso di scippo, di malore o in altri casi d'emergenza. Nel corso del 2005 le colonnine sos sono state installate anche nei cimiteri di Bruzzano e di Lambrate".

Molti anche gli interventi specificatamente di servizio per i cittadini.

"Nell'ottobre del 2002 sono entrati in funzione all'ingresso di tutti i cimiteri (escluso il Monumentale) i totem informatici da utilizzare per sapere dove si trovano i defunti a cui si vuole fare visita. Si tratta di colonnine dotate di uno schermo e di una tastiera. È sufficiente toccare lo schermo e seguire le istruzioni per accedere alla banca dati. Si scrive il nome del defunto di cui si cerca la collocazione e dopo alcuni secondi il totem stampa un promemoria della ricerca appena effettuata, con una cartina che riporta il percorso da compiere. Sempre nel 2002, anche in questo caso rispondendo alle moltissime richieste dei cittadini, abbiamo istituito il servizio di bus navetta all'interno del cimitero di Bruzzano. Inoltre, per agevolare economicamente l'acquisto in concessione delle cellette ossario e cinerario, è stata introdotta la possibilità di rateizzare il canone per coloro che si trovano in stato d'indigenza. Infine le due novità introdotte quest'anno: l'attivazione della illuminazione elettrica votiva in tutti i cimiteri e la realizzazione di una guida completa ai Servizi Funebri e Cimiteriali del Comune di Milano che, distribuita a tutte le famiglie, vuole essere un fondamentale strumento di informazione per coloro che vivono un particolare, difficilissimo momento quando sono colpiti da un lutto".

Avete manifestato grandissima attenzione alla tutela della persona, intesa tanto come defunto quanto come i suoi familiari.

"Il cambiamento sicuramente più rilevante è stato l'introduzione di un nuovo sistema d'inumazione meccanizzato che evita ai parenti la dolorosa vista del feretro allineato ad altri sul fondo di una lunga fossa e della ruspa ferma sulla sommità. Tutto ciò è stato sostituito da un metodo, più dignitoso e più rispettoso dei defunti e dei dolenti, che consente inumazioni singole e che permette ai parenti di soffermarsi tranquillamente per qualche minuto di raccoglimento.

Un altro importante traguardo è stato raggiunto con la costruzione del Tempio Civile al cimitero di Bruzzano, primo edificio in Italia costruito appositamente ed esclusivamente per la celebrazione delle commemorazioni civili. Prima i parenti dei defunti non appartenenti ad alcuna religione erano costretti a commemorare i propri cari nei luoghi più disparati, come le camere mortuarie degli ospedali, le palestre e le sale di circoli e di cooperative. Dal novembre del 2002 il Tempio Civile di Bruzzano consente, invece, un momento di ricordo a qualsiasi cittadino, a prescindere dal suo credo religioso o dal suo ateismo. A Bruzzano abbiamo anche individuato un'area che verrà destinata alle sepolture islamiche, nel rispetto di alcuni dettami di quella religione.

L'ultima novità ha riguardato il cimitero di Lambrate dove, in collaborazione con la Società per la Cremazione di Milano che ha finanziato interamente il progetto, è stato realizzato il Giardino del Ricordo, primo esempio in Italia di area destinata alla dispersione delle ceneri dei defunti. L'intento è quello di offrire ai cittadini un posto raccolto e immerso nel verde dove dare l'ultimo saluto a coloro che hanno scelto espressamente di far disperdere le proprie ceneri. Sempre per ciò che concerne la cremazione, abbiamo abbattuto le liste di attesa attraverso il potenziamento del crematorio di Lambrate grazie all'attivazione di tre nuovi impianti a gas".

Tante iniziative anche sotto il profilo culturale.

"Con grande impegno ci siamo dedicati alla valorizzazione del Monumentale e del suo ricchissimo patrimonio architettonico e scultoreo, esaltandone la vocazione di museo a cielo aperto. Questo percorso si è sviluppato nel corso degli ultimi anni attraverso molteplici iniziative tra cui l'organizzazione di visite guidate, in primavera e in autunno, la realizzazione di una piccola guida illustrata, inviata a tutte le scuole per promuovere fra gli studenti milanesi la conoscenza del Monumentale, e la partecipazione alla XI Giornata Fai di primavera nel marzo del 2003.

La prima domenica di giugno del 2004 e del 2005, in collaborazione con l'Asce, l'Associazione dei cimiteri storico monumentali d'Europa, abbiamo organizzato e promosso la Giornata Europea dei Musei a Cielo Aperto, iniziativa che ha coinvolto insieme a Milano altre ventitre città europee e che ha visto oltre 10.000 persone presenti, lo scorso 5 giugno, ad un evento conclusosi con un grande concerto di Morgan.

Ottimi risultati anche per i due Concorsi che abbiamo indetto nel 2005: uno fotografico, Monumentale Museo a Cielo Aperto, cui si sono iscritti più di mille partecipanti, ed uno scultoreo, La Forma oltre l'Infinito, per la realizzazione di una scultura per abbellire l'ingresso del piazzale interno del cimitero di Bruzzano. Sono pervenuti 85 bozzetti da 15 diverse regioni d'Italia. Tra i partecipanti un gruppetto di coreani e un giapponese.

Il Monumentale di Milano è diventato così teatro di numerosi eventi, gratuiti e dedicati all'arte e alla cultura, che hanno attirato migliaia di visitatori. Il nostro intento è quello di accrescere e di promuovere questa vocazione avvicinando i milanesi ad un luogo fino ad oggi ancora poco visitato nonostante custodisca pregevoli testimonianze storiche, architettoniche e scultoree.

Oggi, poi, stiamo lavorando ad un Nuovo Cimitero Monumentale nella parte sud della città, destinato ad accogliere 54.000 sepolture e fino a 1.500 tra tombe e cappelle, per le famiglie milanesi e personaggi illustri, che per pregio architettonico e scultoreo possano essere accomunate alle opere realizzate al Monumentale in 150 anni di storia. Il progetto, a costo zero per l'Amministrazione Comunale, sarà realizzato in project financing e i lavori dovrebbero avere inizio nella primavera del 2006".

 
Carmelo Pezzino


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022