Il valore del Dono

Si chiama “Dono” l’ultimo brevetto di Prima Bottega, il cofano creato per lasciare un fiore.


I prodotti di Prima Bottega si contraddistinguono non solo per essere unici e di qualità superiore, ma soprattutto perché sanno interpretare le nuove esigenze del mercato, riuscendo ad intuire e ad anticipare il bisogno delle imprese funebri che desiderano distinguersi offrendo alle famiglie un nuovo modo di celebrare il rito di commiato.

Tutto ciò è possibile grazie all'intuito di Gianluca Pacini, la mente creativa dalla quale nascono i concept che hanno reso Prima Bottega l'azienda leader al mondo per innovazione nel campo della funeraria: il suo spirito curioso, la sua inarrestabile volontà di innovare e di rinnovare, uniti ad uno speciale talento creativo ed al carattere fortemente reattivo, trovano infatti la massima espressione nel dare costantemente vita  a creazioni nuove ed originali. Per questo è sempre un piacere incontrarlo perché ogni volta ci riserva incredibili sorprese.

È di queste settimane il lancio di un nuovo concept: il cofano “Dono”. Sentiamo direttamente dalla sua voce di che si tratta.
Questo fervore di innovare - ci racconta Gianluca Pacini - è iniziato perché avevo preso atto che questo mercato era estremamente statico, legato a vecchie concezioni, privo di stimoli e di novità. Volevo, nel mio piccolo, dare un contributo per offrire qualche valida alternativa. Ho così intrapreso un percorso con l’obiettivo di rendere le cerimonie funebri più coinvolgenti ed emozionanti rendendo partecipi i convenuti alle esequie. Con questo intento sono nati i concept di Scrigno del Cuore e di Sigillo d’Amore, che ormai tutti conoscono e apprezzano. Ora, seguendo il medesimo filo logico, ho ideato Dono, il cofano corredato da una fascia in plexiglass oro a specchio che corre tutt’attorno al suo perimetro, un elemento provvisto di fori a forma di cuore dove i partecipanti possono inserire un fiore quale ultimo dono a chi ci ha lasciato”.
Un prodotto dal nome molto evocativo perché fin dagli albori della società il dono ha assunto una grande valenza simbolica per la sua funzione di rinsaldare i legami con l’altro. È un atto spontaneo di disinteressata generosità, un gesto individuale per comunicare un sentimento o consolidare un rapporto. Portare fiori ai defunti è una tradizione di origini antichissime, presente nella quasi totalità delle culture e delle religioni.

Questo cofano racchiude in sé il duplice valore del dono unito a quello dell’omaggio floreale…
Il dono, quando ha a che fare con il lutto, riveste un significato particolarmente importante: offrire al defunto un fiore, simbolo di bellezza e delicatezza, è come sugellare la continuazione di quel legame d’amore precedente alla morte, un modo per colmare il vuoto della perdita e trovare conforto. L’impresario che propone questo cofano dà la possibilità alla famiglia di poter contare su una cerimonia più intima, dove il proprio caro è davvero al centro di un rito in cui tutti partecipano attivamente creando un clima di calorosa condivisione. Dono viene prodotto in quattro diverse nuance: naturale, miele, noce chiaro e noce medio, per garantire un ampio ventaglio di tonalità tra cui scegliere”.
Dono si va ad aggiungere agli altri due prodotti di successo di Prima Bottega che prevedono il coinvolgimento dei presenti al funerale. Scrigno del Cuore è il cofano che presenta tanti piccoli cuori intagliati: durante la cerimonia funebre possono venire rimossi per essere custoditi come ricordo e allo stesso tempo sostituiti con sagome del medesimo formato su cui scrivere messaggi e frasi di addio. La caratteristica di Sigillo d’Amore è invece costituita da una lamina dorata da cesello che corre tutto attorno al perimetro, sia del coperchio che della cassa. La lamina è suddivisa in mattoncini che possono essere facilmente incisi con un qualsiasi strumento, così che i partecipanti alle esequie possono scrivere di proprio pugno dediche al defunto rendendo la cerimonia altamente emozionante e partecipativa”.

Con il cofano Dono il mercato si arricchisce di un ulteriore gioiello che, accogliendo la domanda di una cerimonia funebre sempre più personalizzata, diventa un importante ed utile strumento per traghettare il comparto funerario verso il futuro.
 
Raffaella Segantin


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022