Rotastyle

Scrigno del Cuore ora ancora più prezioso

Il cofano più famoso di Prima Bottega si rinnova e diventa Gioiello.

Non si sono ancora spenti gli echi della conquista del premio TANEXPO Award per l'Innovazione assegnato a pieno titolo a Prima Bottega durante l’ultima edizione della manifestazione tenutasi a Bologna lo scorso mese di giugno, che già nell’azienda si stanno dedicando a nuovi entusiasmanti progetti.

Nella sede della manifattura d’innovazione abruzzese fervono quindi le idee, fioriscono le proposte e si moltiplicano i bozzetti. Uno studio e una ricerca continui per essere sempre all’altezza della sua fama e delle aspettative di un mercato che ha ravvisato nel brand Prima Bottega una garanzia di prodotti unici per estetica e qualità, in grado di fare quella differenza tale da potersi affermare e prevalere sulla concorrenza.

Se escludiamo articoli prettamente tecnici o tecnologici, è noto quanto sia difficile produrre innovazione in un settore come quello funerario, dovendo oltretutto porre grande attenzione a rispettare valori culturali condivisi. A Prima Bottega e al suo staff di creativi, guidato da Gianluca Pacini, va riconosciuto il merito di riuscire a muoversi in maniera eccellente in questo ambito così particolare e complesso con risultati encomiabili. Ogni nuova creazione è una sfida, ma soprattutto è un successo, perché realizza qualcosa che non c’era ma di cui esiste un forte bisogno.

È di questi giorni il lancio di una nuova versione di Scrigno del Cuore, il cofano iconico della maison abruzzese: un modello decisamente scintillante, in cui i cuoricini estraibili sono stati ricoperti da piccoli diamanti di cristallo per un effetto di ancora maggiore impatto.

È lo stesso Gianluca Pacini a raccontarci la novità
Come ha giustamente rilevato, Scrigno del Cuore è l’emblema di Prima Bottega, il nostro primo e più apprezzato concept che ha avuto anche il merito di innescare un processo di rinnovamento nella cerimonia funebre, rendendola più personalizzata e partecipativa. Possiamo dire che Scrigno del Cuore si connota come il nostro marchio di fabbrica; per questo ci tengo ad apportare novità per renderlo un oggetto sempre più attuale e accattivante, in grado di soddisfare una platea più ampia. E così dopo la versione Scrigno del Cuore laccata madreperla, laccata bianca e laccata rosa, oltre che nell’esclusiva variante completamente in oro, da oggi sarà possibile avere anche l’edizione “gioiello”».
Ce la può descrivere?
Direi che le foto parlano da sole! Abbiamo rivestito di brillantini i cuori. Se ne possono trovare in diverse misure: ovviamente per coprirli con gli elementi più piccoli ne vanno impiegati un numero maggiore. Com’è noto la caratteristica di Scrigno del Cuore è quella che, una volta scritto il messaggio per il proprio caro su una sagoma in cartoncino durante la commemorazione funebre, questo vada a sostituire il cuore presente nel cofano da tenere poi come ricordo della persona amata. Va da sé che il cuoricino adornato di strass diventa un oggetto più bello e prezioso da conservare rispetto a quello senza decorazioni. Stiamo studiando anche un nuovo packaging della scatolina dove riporlo. Se le famiglie hanno sempre gradito questo piccolo dono ricco di grande significato, sono certo che adesso sarà ancora più apprezzato».
Prevedete di applicare i brillantini anche ad altri elementi?
Già da ora questo meraviglioso effetto non si limita solo ai cuori, perché abbiamo adornato di diamantini anche il crocifisso e le maniglie. E stiamo considerando di estendere l’offerta gioiello anche alle urne Scrigno del Cuore. Poi abbiamo in mente anche tanto altro, ma ora non voglio anticipare nulla! Invito quindi i lettori di Oltre Magazine a non perdere i prossimi numeri della rivista».
Ma sentiamo anche le "due Francesche", colonne portanti delle vendite di Prima Bottega, ed entrambe parte attiva del progetto.
Noi due - ci racconta Francesca Faedi - abbiamo sempre il polso della situazione per quanto riguarda le istanze dei clienti. Oramai siamo identificati come la “Manifattura d’Innovazione” e chi si rivolge a noi si aspetta sempre di trovare qualcosa di nuovo e di unico. Essendo il trait d'union tra la produzione e il cliente ci sentiamo costantemente coinvolte in prima linea nei vari progetti e spesso siamo noi stesse a stimolare la creazione di cose nuove. In questo caso con Gianluca abbiamo lavorato in grande sintonia di idee arrivando ad un risultato che siamo sicure ancora una volta stupirà il mercato, sia per l’originalità e sia perché è un ulteriore modo per l’impresa funebre per distinguersi ed emergere rispetto alla concorrenza».
Un’azienda che non si ferma mai Prima Bottega!
Proprio così - conferma Francesca Colantoni - Gianluca Pacini ama ripetere ai titolari delle imprese funebri che “l’immobilismo è l’arma letale che uccide le Onoranze” come pure che “è follia fare sempre le stesse cose aspettandosi un risultato diverso”. Fedeli a questa regola anche noi non ci adagiamo sui nostri successi, ma, ad ogni risultato, continuiamo ad innovare con entusiasmo e caparbietà impegnandoci costantemente nello studio di prodotti e di soluzioni inedite. Un bene per il mercato ma anche la soddisfazione di fare un buon lavoro».
E non finisce qui! Come ci hanno accennato sia Gianluca Pacini che le responsabili commerciali, ci sono in serbo altre novità che non vediamo l’ora di vedere.
 
Raffaella Segantin

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

TANEXPO

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore