IL PARADISO DEGLI ANIMALI

La scimmia tiene in braccio il figlio morto, lo stringe e lo culla, si comporta con lui come se fosse ancora vivo, lo accarezza: il suo è un atteggiamento umano. Il cane e il gatto, quando capiscono che il padrone è morto, rimangono a lungo vicino alla tomba, o addirittura si lasciano morire.

Storie come queste hanno fatto riflettere a lungo sulla sensibilità degli animali e quindi sulla possibile esistenza di un'anima anche per gli amici non umani. Per tutti i popoli dell'antichità, dagli Egizi ai Greci, dai Persiani ai Romani, era scontato che gli animali fossero saggi e che da essi si potesse apprendere l'arte del vivere. E, cosa ancor più importante, era riconosciuta loro l'esistenza di un'anima. In epoche più recenti il tema dell'immortalità degli animali e del loro valore morale è stato spesso oggetto di riflessione da parte della stessa Chiesa Cattolica.

Papa Paolo VI disse "un giorno vedremo i nostri animali nell'eternità di Cristo" e rivolgendosi ai veterinari espresse il compiacimento per la cura prestata ai loro teneri pazienti, "anch'essi creature di Dio". L'attuale pontefice, Giovanni Paolo II, nell'enciclica "Sollicitudo rei socialis", ha invitato i teologi a studiare un nuovo rapporto tra uomo e animale.

Sulle argomentazioni in materia si è inserito Jean Prieur, divulgatore della Scienza dello Spirito in Europa sin dagli anni Settanta: partendo dalla descrizione di numerosi esempi di intelligenza e sensibilità animale, è arrivato a giustificare la sua teoria sull'esistenza dell'anima anche per gli esseri non umani.

Le loro grida di dolore, la percezione della morte, gli occhi smarriti e traditi di un cane randagio sono, secondo l'autore, doni divini, vere fondamenta per giustificare la presenza dell'anima animale. Lo studioso, a conferma della sua affermazione, ricorda alcuni particolari comportamenti tra le bestie: ad esempio, la tenerezza e l'amicizia tra una gattina disperata per i suoi piccoli in pericolo di vita e il cane che, intuendo la situazione, riesce a salvare da morte atroce i piccoli; il soccorso tra gorilla, che accudiscono e nutrono i loro simili handicappati o ciechi; lo sguardo impotente di una madre foca dinanzi al massacro del suo cucciolo.

Lo scrittore parla anche di un altro singolare aspetto: la sensibilità animale verso quel che potrà accadere. Racconta così che negli anni Settanta apparve sui quotidiani francesi la storia di una famiglia distrutta in un incidente stradale: i parenti narrarono che il cane si rifiutò di salire in auto e, nonostante i suoi latrati, non riuscì a trattenere la sfortunata famiglia dal suo destino. Il fedele amico dell'uomo aveva "sentito" quel che stava per capitare.

Religioni che "santificano" gli animali. Nelle religioni orientali gli animali hanno sempre avuto grande considerazione. Nel Buddismo si crede che Buddha, nelle vite precedenti, sia stato, tra l'altro, tartaruga, scimmia, elefante e lepre. A queste bestie, dunque, viene portato rispetto, ma anche a tutte le altre, che pure, per successive reincarnazioni, possono raggiungere il "nirvana", lo stato di eterna beatitudine. Per l'Induismo sacra sopra ogni cosa è la mucca: grande e paziente, signora dei campi, fonte di latte.

Mangiare la sua carne è un sacrilegio. Secondo questa religione gli animali possono diventare uomini o dei, perciò vanno rispettati. Secondo l'Islamismo, invece, l'asino porta disgrazie, il cane è l'essere più impuro che esista; impuro è anche il maiale, che non si può mangiare. In compenso, il paradiso è popolato di cammelli e cavalli, amatissimi da Maometto: così amati che la moschea di Kaaba fu eretta nel punto in cui si inginocchiava il suo cammello preferito. Lo stesso profeta annunciò che sarebbe volato in paradiso insieme al suo cavallo.
 
Gianna Boetti


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022