Di acciaio, bronzo o porcellana

OPERE D'ARTE CON IL MARCHIO DI QUALITÀ

Vezzani promette grandi novità per il 2001.
Una per tutte: diminuiranno i prezzi delle statue.

All'inizio abbiamo cominciato lavorando l'acciaio, poi il bronzo, oggi la porcellana perché non si altera negli anni, non richiede manutenzione, potremmo dire che è assolutamente perfetta".

Alfredo Vezzani è il presidente della omonima impresa che, dal 1944, produce accessori cimiteriali. Ci siamo fatti raccontare la storia della sua azienda: "Fu mio padre Leonzio ad avviare industrialmente la produzione, prima affiancato da mia madre Maria, poi con l'aiuto mio e di mio fratello Germano.e

Mio padre ha cominciato lavorando l'acciaio inox, io creai le prime forme in bronzo. Oggi siamo 48 persone qui a Montecavolo, 125 nelle sedi di Reggio Emilia, dove lavoriamo la porcellana, di Vezzano, dovsi svolge la lavorazione dell'acciaio inox e la finitura in bronzo, e di Brescia, dove si trova la fonderia in bronzo". Il signor Alfredo ama conversare, è piacevole lasciarlo raccontare. In lui scopriamo la vivacità e la laboriosità delle genti emiliane. Prima di conoscerlo ci chiedevamo se il personaggio avesse, negli anni, modificato i tratti somatici e caratteriali, divenendo sempre più simile ai materiali che lavorava. Abbiamo sfogliato il vocabolario per trovare, nella descrizione dei materiali, qualche caratteristica del personaggio. Abbiamo trovato: bronzo = simbolo di forza, resistenza, inalterabilità; acciaio, essere o non essere d'acciaio = avere o no forza d'animo o fisica sufficiente a resistere a grandi fatiche.

Chi conosce Alfredo Vezzani può ammettere che esistono grandi somiglianze fra l'uomo e la materia. Vezzani ama il suo lavoro e la passione che lo anima ispira e stimola anche il suo staff. Tiene moltissimo alla qualità delle opere che hanno il "marchio di qualità" per contraddistinguerne creatività ed unicità dai tanti tentativi di contraffazione presenti sul mercato. Ama citare una frase che riporta anche su tutti i depliant: "Alla base del lavoro c'è sempre l'uomo". E in azienda si portano solidarietà e rispetto dentro l'animo: "Siamo legati da un particolare rapporto di stima reciproca e di collaborazione; - dice il Presidente parlando dei suoi uomini - oltre a mio fratello, vicepresidente, ci sono collaboratori insostituibili come Ugo Valenti, responsabile vendite, affiancato da mio figlio Cristian, la signora Nadia Motti, responsabile dei rapporti con l'estero, Massimo Benassi, per la consulenza produttiva, il signor Bellei, responsabile del settore porcellana; inoltre i responsabili di tutti gli anelli produttivi. A mia moglie Maura è affidata l'amministrazione dell'azienda".
Impegnato a far convivere cultura artigianale e sistemi avanzati di produzione, sempre attento alle tendenze estetiche del momento senza dimenticare la tradizione, Alfredo ed il suo staff hanno cercato persino un materiale che corrispondesse a queste esigenze di innovazione e rispetto della tradizione: la porcellana. "La nostra novità più strepitosa - spiega il signor Alfredo - è stata l'introduzione della porcellana, che nel nostro settore ha rivoluzionato il mercato. Caratteristica di questo materiale è la delicatezza che racchiude una forte resistenza al tempo e alle intemperie; inoltre si presta moltissimo alla personalizzazione e si adegua facilmente alle mode".
Se non conoscete la VEZZANI e volete avere informazioni sulla produzione, potete richiedere i loro cataloghi. Così abbiamo fatto noi. Il portinaio vi recapiterà il pacco arrivato con il corriere, probabilmente, come è capitato a noi, si lamenterà per il peso e vi chiederà con fare indifferente, ma evidentemente incuriosito, cosa contiene. Anche voi pensavate fosse più leggero! Aprirete questo involucro ed avrete la possibilità di sfogliare i tre cataloghi di 800 pagine di prodotti presentati con ricercate foto su una bella carta lucida.
Un ottimo biglietto da visita per una delle più conosciute fonderie d'arte d'Italia: caratteri, pergamene, tralci di rose, statue, colombe, fioriere, lampade, urne, lumini votivi, monumenti rigorosamente e sempre nei tre materiali: acciaio, bronzo, porcellana.
La VEZZANI lavora oggi in tutto il mondo, ovunque sia praticata la religione cattolica, in Italia ha una grossa fetta di mercato, il 20%, ed ha una decina di imprese concorrenti; di tutta la produzione Vezzani, la richiesta maggiore è per i vasi e le lampade elettriche da loculo o a cero per le tombe, insieme ai caratteri. Nel 2001, il team della VEZZANI vuole stupire tutti: "Abbiamo messo a punto una nuova tecnologia per fabbricare statue, che ridurrà drasticamente i prezzi". La notizia (e che notizia!) farà il giro del globo suscitando la gioia dei clienti e l'invidia della concorrenza.
"La seconda novità è che presto troverete tutto il catalogo dei prodotti su internet", conclude il Signor Vezzani. Quest'ultima notizia interesserà molti clienti, ma rallegrerà anche, non ce ne voglia il simpatico Presidente, il nostro pigro portinaio!
 
Marina Piantoni

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022