La celebrità post mortem è on line

Il morto del mese

Esistono ormai siti web per tutti i gusti e per tutte le occasioni: il mondo di internet, grazie all’universalità della rete, è un ottimo e facile mezzo per presentare la propria azienda, ma anche per comunicare e per condividere con gli altri i pensieri, le conoscenze, le esperienze, le immagini e le passioni. In un panorama che investe ogni possibile argomento fa capolino, oggi, un sito fuori dagli schemi e assolutamente originale che, con ironia, racconta storie e interagisce con i propri utenti ricordando soggetti defunti (uomini, animali o alberi) noti o resi tali dagli stessi curatori.Tutto ciò accade su un sito (www1.ilmortodelmese.com) che dichiara apertamente la propria ragion d’essere nel titolo e nella homepage. Ogni giorno viene recensito un decesso che riguarda un personaggio più o meno celebre, ma che di sicuro può vantare una biografia curiosa, misteriosa o storicamente rilevante. Obiettivo è quello di eleggere, con cadenza mensile, “il morto del mese”: gli ideatori della pagina non hanno alcuna intenzione di prendersi gioco dei morti, ma, come scrivono, solo di “farsi beffe della morte”, una sorta di esorcismo contro la nera signora condiviso da chi scrive, da chi legge e da chi vota.
Il sito è pervaso da humour e solo le persone dotate di questo “ingrediente” lo possono apprezzare. Accedendovi si viene accolti da una serie di fumettistici piccoli teschi, utilizzati per indicare le rubriche, e da una casella per la ricerca di parole mediante l’etichetta “scava”. Chiunque, senza necessità di registrarsi, può votare il proprio preferito tra le personalità recentemente decedute scegliendo tra i personaggi rappresentati all’interno della galleria fotografica. È possibile consultare i risultati dei mesi precedenti o l’archivio con i morti del giorno ed inoltre vi è uno spazio per i commenti dei lettori. Se poi si vuole tentare la sorte, si può scegliere di visualizzare, nella sezione “morti”, la pagina “un morto a caso”.
I redattori del sito sanno come rendere interessanti anche le vicende meno felici. E se “la vita è tutta un quiz”, anche la morte può diventare un concorso: nella sezione “editor’s choice” è possibile eleggere il proprio defunto preferito, il “morto dell’anno” e la “miss morto dell’anno”. Nella colonna “Unione Amici della Morte” troveremo interessanti rimandi ad altre pagine web che trattano lo stesso argomento da diversi punti di vista. Tra queste ricordiamo “Find a grave”, un sito in cui ricercare sepolture tramite nome e cognome del defunto all’interno di un database composto da una lista di oltre 250.000 tombe, “The dead rockstar club”, che raccoglie informazioni sulle star defunte anche se, come chiariscono gli amministratori, “il rock&roll non morirà mai”, e “The deathlist 2013”, una sorta di scommessa su chi, tra le celebrità, morirà nel corso di quest’anno.
Troverete la pagina de “Il Morto del mese” anche su Facebook e su Twitter, mentre se avete dubbi, domande o perplessità potrete consultare una ricca e documentata “sezione FAQ”.
 
Francesca De Munari


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022