FUNERALI A DUE E QUATTRO ZAMPE

MERITI E GUAI

Un vero eroe, un amico di famiglia intelligente e determinato, diventato il protagonista di una singolare vicenda. Tanto da fare parlare di sé e delle sue azioni sui giornali. Ma non solo: anche da meritare un degno funerale da parte dei suoi padroni, affinché non svanisca il suo ricordo. Così ora un astuto colombo, appartenuto ad una coppia modenese, riposa in un luogo in cui tutti quelli che l'hanno conosciuto o ne hanno sentito parlare possono ancora andarlo a trovare. Il pennuto si trova in un piccolo cimitero per animali in provincia di Bologna dove, oltre allo spazio per cani e gatti che solitamente vengono seppelliti, c'è un campo particolare, per le altre bestiole d'affezione: qui, tra una gallina, un furetto ed un amatissimo criceto, il volatile giunto da Modena ha trovato la sua sepoltura, con tanto di fiori.
Adottato da una signora, moglie di un gioielliere, il colombo si trova subito a suo agio tra le mura domestiche. Tanto che i tre diventano inseparabili: i padroni lo lasciano libero di volare fuori e dentro casa, ma la bestiola non si allontana mai troppo. Ormai quella è la sua casa, tra l'altro molto frequentata da amici della coppia e possibili clienti del marito. Infatti l'uomo commercia in monili d'antiquariato, oggetti preziosi e ricercati. Una sera, invita a cena dei possibili acquirenti dalla Svizzera, ma il colombo capisce subito che qualcosa non funziona. Comincia immediatamente a dare segni di nervosismo, saltando da una parte all'altra della sala da pranzo, prendendo anche a beccate gli insospettabili ospiti. I coniugi non sanno cosa dire anche perché altre volte hanno avuto persone in visita, ma il loro pennuto non si è mai comportato in quel modo. E, pur tentando di farlo uscire di casa, l'animale continua a rientrare e a fare confusione. Il mistero viene svelato pochi giorni dopo: l'uomo si accorge che dalla collezione che aveva portato a casa per mostrare ai clienti svizzeri mancano dei pezzi molto preziosi. Il colombo aveva capito e visto tutto e aveva cercato disperatamente di avvisare i suoi padroni delle losche intenzioni di quei ladri eleganti. Mai i suoi tentativi, purtroppo, erano stati vani: la sua azione, anche se compresa in ritardo, commuove comunque i suoi padroni, che gli si affezionavano ogni giorno di più. Tanto da dedicargli, alla morte, persino una tomba. Dedica inclusa.
Ceneri senza consenso. Sono ormai tanti i padroni che vogliono dare sepoltura, in un cimitero tutto per loro, agli amici animali: come li hanno amati in vita, così vogliono per loro un luogo in cui ricordarli dopo la morte. Per questo, è stata davvero triste l'esperienza di una famiglia scozzese che, tornata dalle vacanze, si trova davanti ad una incredibile sorpresa: Tilly, la loro barboncina, lasciata nelle mani della dog-sitter, è morta per un incidente. Ma, soprattutto, è già stata cremata senza il loro consenso.
Appena due giorni dopo la partenza dei suoi padroni, Tilly scappa infatti dal giardino della persona che l'aveva in cura finisce sotto le ruote di un camion. La società curatrice del servizio di dog sitter spende così le 125 sterline pagate dalla famiglia per la custodia del cane per farla cremare. Al ritorno, agli ignari proprietari non rimane quindi che l'urna con le ceneri di Tilly: un duro colpo per loro, tanto da chiedere alla società un risarcimento di 1100 sterline per danni morali, oltre al rimborso delle 125 sterline per le spese di custodia. Perché perdere l'animale è stato come perdere uno di famiglia. Non solo: anche per non essere stati consultati prima di provvedere alla cremazione. Cosa che, ritiene il loro avvocato, non è da poco.
 
Gianna Boetti


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo