LUOGHI E ARTE

"Negli irrequieti vagabondaggi dell'uomo paleolitico, i morti furono i primi ad avere una dimora stabile… La città dei morti è antecedente a quella dei vivi. In un certo senso, anzi, la precorre e quasi ne costituisce il nucleo."
Così scriveva Lewis Mumford, famoso storico americano, nel volume "La città nella storia". In effetti, l'evoluzione dell'aggregazione umana si è sviluppata, sin dalla preistoria, dal rispetto per i defunti e dalla necessità di dar loro degna sepoltura.
Una manifestazione evidente di questa evoluzione è fornita dai vari monumenti funerari che hanno, altresì, fortemente contribuito alla storia dell'arte e dell'architettura. Basti pensare alle Piramidi egiziane o alle tombe rinascimentali.

In questa rubrica si vogliono presentare alcuni monumenti funerari e mausolei, descrivendone, in maniera semplice e discorsiva, gli aspetti artistici ed architettonici. Gli esempi portati saranno scelti dal patrimonio della storia dell'architettura, senza per questo volerne ripercorrere le tappe, bensì con l'intenzione di evidenziare quanto l'architettura funeraria partecipi alla vita urbana e quotidiana. Per tale motivo troveranno spazio anche articoli sul valore paesaggistico che sovente esprime l'architettura cimiteriale e quella legata al ricordo dei defunti.

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022