dopo la pausa estiva riprende con grande vigore l'azione di Federcofit

UNA INTENSA ATTIVITÀ ISTITUZIONALE

Inviata una lettera a tutti i Senatori per sollecitare l'approvazione della nuova Legge. In Toscana presentati esposti relativi all'operato di alcune Misericordie. Proseguono in Lombardia i Corsi di Formazione Professionale che a Modena hanno registrato il primo appuntamento per gli Operatori dell'Emilia Romagna.

L'appuntamento elettorale della prossima primavera rende frenetica, in questi giorni, l'attività parlamentare essendo in discussione, oltre che la Finanziaria, alcune importanti Riforme volute dalla maggioranza. Ciò, secondo il parere di molti, metterebbe in serio rischio il varo della nuova Legge sulla funeraria che, approvata dalla Camera e superato l'esame della XII Commissione del Senato, attende di essere discussa e votata nell'Aula di Palazzo Madama.

"In realtà a noi giungono dalle forze di Governo forti segnali di una precisa volontà di portare finalmente a compimento questa fondamentale riforma. Nonostante ciò, abbiamo voluto scrivere a tutti i Senatori della Repubblica per sollecitare, in tutti i partiti, l'impegno a non lasciar cadere nel vuoto, ancora una volta, l'ennesima opportunità di adeguare l'Italia, su questa materia, agli standard dei Paesi più evoluti".

È ottimista il Presidente di FEDERCOFIT Piero Maurizio Zaffarano, così come ottimista si dichiara il vice Presidente Mario Sciannameo che ha ricevuto da molti parlamentari amici testimonianza scritta della volontà di chiudere, presto e bene, questa annosa vicenda. "Tutti, senza distinzione alcuna fra maggioranza e opposizione, concordano sulle fondamentali valenze espresse da un provvedimento che interessa ogni anno più di 500.000 famiglie e che ben si adatta alle mutate esigenze sociali del nostro Paese".

Con analoga determinazione FEDERCOFIT intende affrontare e risolvere la questione della concorrenza sleale messa in atto, soprattutto in Toscana, dalle Misericordie.

"Abbiamo presentato in questi giorni alle competenti Procure della Repubblica un esposto, inviato anche al Presidente della Regione Toscana, ai Presidenti delle Province e ai Sindaci dei Comuni interessati, in cui denunciamo l'attività prettamente commerciale svolta dalle Misericordie di Colle Val d'Elsa e di Montevarchi. Abbiamo adeguatamente motivato come questi Enti, nati come associazioni di volontariato e quindi senza fini di lucro, operino prevalentemente nel campo delle onoranze funebri e, nel caso di Colle Val d'Elsa, anche nella gestione del cimitero". Giovanni Caciolli, Segretario Nazionale di FEDERCOFIT e firmatario degli esposti, ritiene di "avere ampiamente documentato come queste Misericordie abbiano un notevole giro d'affari e conseguenti cospicui utili". "Abbiamo prodotto i dati dei bilanci di esercizio di questi ultimi anni, con i relativi incrementi, e i riferimenti normativi che giustificano, a nostro avviso, l'immediata cancellazione delle stesse Misericordie dal Registro Nazionale delle Onlus".

Anche sul fronte della Formazione Professionale prosegue intenso l'impegno della Federazione. "In Lombardia sono ormai più di 300 gli Operatori che hanno brillantemente superato i primi due moduli e stiamo per iniziare alcune sessioni di terzo modulo che, entro la fine dell'anno, licenzieranno un centinaio di soggetti. Parallelamente abbiamo iniziato l'attività formativa anche in Emilia Romagna, con un primo Corso base che, a Modena, ha visto attenti e partecipi più di quaranta Operatori. La nostra Segreteria - conclude Caciolli - assiste le Imprese nella compilazione dell'obbligatorio Piano aziendale di Formazione. Inoltre siamo a disposizione per fornire il calendario aggiornato dei Corsi e tutte le informazioni che fossero ritenute necessarie".

 
Ida Salvitto

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022