Rotastyle

Addio Signora in giallo!

Angela Lansbury, l’interprete della famosa serie tv, è scomparsa lo scorso ottobre dopo una lunghissima carriera al cinema e in teatro.

Macchina da scrivere, sguardo indagatore e corti ricci biondi: è così che milioni di telespettatori di tutto il mondo ricordano Angela Lansbury, l’attrice che per 12 anni ha interpretato l’inarrestabile scrittrice di gialli e detective dilettante Jessica Fletcher, protagonista de La signora in giallo, una delle serie tv più amate di sempre.

Angela Lansbury, irlandese britannica nata a Londra nel 1925 e naturalizzata americana, è mancata lo scorso 11 ottobre a Los Angeles, pochi giorni prima di compiere 97 anni. Talentuosa, impegnata nel sociale e donna di importanti principi morali, la Lansbury se n’è andata come ha vissuto, con grande dignità e senza scalpore, nel sonno. La notizia della sua morte ha fatto il giro del mondo ed ha commosso milioni di fan e centinaia di attori che hanno avuto la fortuna di lavorare con lei nella sua lunga e brillante carriera. Nota ai più per la sua interpretazione dell’amata scrittrice di Cabot Cove, cittadina nel Maine dove risolve delitti insieme all’amico dottor Hazlitt e allo sceriffo Metzger, Angela Lansbury ha interpretato numerosi film sul grande schermo, pièce teatrali e personaggi che l’hanno consacrata come una delle attrici più produttive e conosciute di Hollywood e Broadway.

La carriera

La Lansbury eredita la passione per la recitazione dalla madre attrice e studia, prima in Inghilterra poi in America dove si trasferisce con la famiglia dopo i bombardamenti nel 1940, in alcune scuole di arte drammatica. Nel 1942 passa i provini per la MGM e nel 1944 ottiene la prima candidatura all’Oscar per il ruolo della cameriera Nancy nel film Angoscia di George Cukor. L’anno dopo vince il primo Golden Globe per il ruolo di Sybil Vane nel film Il ritratto di Dorian Grey e inizia così una delle carriere più lunghe nella storia del cinema e del teatro. Le sue capacità di interpretazione la portano a rivestire ruoli atipici: a 23 anni diventa la donna di 40 che seduce Spencer Tracy in Lo stato dell’unione; a 37 la madre malvagia di Laurence Harvey, che aveva 34 anni, in Va’ e uccidi ed è antagonista di Sophia Loren in Olympia.

Tra i suoi film più famosi ed amati ricordiamo Assassinio allo specchio del 1980 dove interpreta Miss Marple, la famosa vecchietta detective di Saint Mary Mead protagonista dei gialli di Agatha Christie, Assassinio sul Nilo insieme a Peter Ustinov, David Niven e Bette Davis, e Pomi d’ottone e manici di scopa della Disney dove interpreta un’improbabile strega che cerca di contrastare l’arrivo dei tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ricca anche la sua carriera a teatro che le ha fatto guadagnare numerosi Tony Awards tra cui quello alla carriera nel 2022, e quella in televisione dove dal 1984 al 1996 è stata l’amatissima Jessica Fletcher di Murder, she wrote, in italiano La Signora in giallo.

L’impegno sociale e le onorificenze

Angela Lansbury si è sempre interessata attivamente di tematiche sociali e il suo impegno per la ricerca contro il virus dell’Hiv è stato fondamentale per la raccolta fondi, soprattutto negli anni ’80.

Il suo impegno sociale insieme ai riconoscimenti per la sua importante carriera di attrice le hanno fruttato due stelle sulla Hollywood Walk of Fame, una per il cinema e una per la televisione, e l’onorificenza di Dama di Commenda dell’Ordine dell’Impero Britannico (il più alto riconoscimento della corona inglese) che le fu conferito nel 2013 dalla Regina Elisabetta II “per i servizi al teatro e al lavoro di beneficenza e filantropia”.

Il ricordo

Hollywood e Broadway hanno salutato con commozione l’attrice, ricordandone il talento e la gentilezza d’animo: «Il nostro doppio atto a Broadway sarà per sempre una delle gioie della mia vita… risplenderai per sempre nei nostri cuori» ha dichiarato Catherine Zeta Jones che ha lavorato con la Lansbury in A little night music. Anche Mia Farrow ha ricordato l’attrice con affetto: «È stato un onore aver lavorato con lei e averla conosciuta come amica. Grazie carissima Angie». Infine David Suchet, storico interprete di Hercules Poirot nella serie televisiva della BBC, ha commentato la scomparsa dell’amica: «Dame Angela Lansbury si è addormentata ed è andata nel “teatro nel cielo”. Ha incarnato la grazia e mostrato un talento naturale innato. Una delle più grandi attrici del mondo. Ho avuto il privilegio di conoscerla».
 
Tanja Pinzauti

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

TANEXPO

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore