Carmelo Pezzino
Questo numero di Oltre Magazine era già in tipografia, pronto per essere avviato alla stampa, quando la televisione ha dato notizia del violento terremoto che ha investito l’Abruzzo ed ha iniziato a trasmettere immagini e a raccontare vicende umane che, con il trascorrere delle ore, si sono rivelate sempre più drammatiche.
Così come tutti voi abbiamo palpitato prima e sofferto poi nell’apprendere come si andavano delineando i reali contorni di una vicenda di cui, mentre stiamo scrivendo, non sappiamo assolutamente quale sarà il tragico bilancio.
Il pensiero è subito corso ai tanti amici abruzzesi, molti dei quali appartenenti al nostro settore, con il timore di scoprire che potessero essere stati troppo duramente colpiti dal sisma: i primi riscontri ci hanno parzialmente rassicurati, ma non hanno attenuato l’emozione, l’angoscia e un sentimento di attiva partecipazione al quale vi esortiamo ad associarvi sostenendo con generosità le tante iniziative umanitarie che sono state immediatamente attivate.
I mezzi di informazione, e in particolare la televisione, ci sbattono in faccia immagini tremende che raccontano con drammaticità un dolore e una disperazione che rendono inutile, inadeguata e retorica ogni parola.
Parlano i volti degli anziani in lacrime che hanno perso ogni bene, casa, ricordi, famiglia, paese. Parlano gli sguardi attoniti dei bambini che hanno il diritto di poter credere ancora nel proprio futuro. Parla la dignità dei vinti, uomini e donne ormai “senza tutto”, che rendono concreta testimonianza del carisma di persone normali che, pur sotto il peso di una immane tragedia, non hanno smarrito la propria identità.
Gli italiani sono un grande popolo e come sempre, tra le macerie della vita altrui, riscopriranno il valore dell’essere uomini.
Arriverà il momento delle recriminazioni, della indignazione, della individuazione di antiche colpe o di recenti responsabilità. Ma oggi è solo tempo di rammentare alle vostre coscienze l’enorme importanza della solidarietà.
Buona lettura a tutti!
 
Carmelo Pezzino


SOSTENIAMO LA RACCOLTA FONDI A FAVORE DEI TERREMOTATI DELL'ABRUZZO!

È possibile effettuare la propria donazione:
• inviando un sms al numero unico 48580 della Protezione Civile Italiana da cellulari Tim, Vodafone, Wind e 3Italia (1 Euro) o chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom (2 Euro);
• effettuando un versamento sul conto corrente postale n. 10400000 attivato dalla Regione Abruzzo con causale “Regione Abruzzo - donazione per il sisma”;
• inviando un contributo sul conto corrente bancario intestato a Mediafriends
(Codice IBAN: IT41D0306909400615215320387) con causale “emergenza terremoto Abruzzo”.

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022