Carmelo Pezzino
Il grande evento si è consumato! Tenendo fede alle più ottimistiche previsioni, Tanexpo 2008 ha celebrato con un numero record di visitatori, oltre 16.000, un successo costruito nel tempo grazie al lavoro ed alle intuizioni strategiche degli Organizzatori e grazie, soprattutto, all'impegno del comparto produttivo italiano che ha esaltato le proprie potenzialità per giungere a questo appuntamento con una proposta commerciale inedita e globalmente di elevatissima qualità.
Può apparire retorico e di parte, ma obiettivamente crediamo che tutto abbia funzionato al meglio. Le incognite legate al trasferimento di sede sono state tutte superate: la funzionalità del quartiere espositivo di BolognaFiere, l'elevato livello dei servizi offerti e le migliori condizioni logistiche proposte dal capoluogo emiliano, anche in termini di trasferimenti, si sono rivelati elementi in grado di rendere più agevole la partecipazione di espositori e visitatori.
Qualche dubbio esisteva sul fatto che, a differenza di Modena, i padiglioni utilizzati erano disposti su due piani differenti: abbiamo potuto constatare come questo non abbia assolutamente disorientato coloro che per tre giorni hanno visitato la rassegna prendendo in esame le novità proposte in tutti gli stand e sviluppando gli opportuni contatti commerciali. La soddisfazione espressa da tutti gli espositori è la testimonianza più attendibile di come Tanexpo 2008 abbia pienamente centrato uno dei propri principali obiettivi. In futuro, però, occorrerà a nostro avviso chiedere a BolognaFiere di potenziare il servizio di biglietteria onde evitare lunghe code agli ingressi, implementare la segnaletica interna, trovare una collocazione più agevole da raggiungere per la Segreteria e per le sale convegni, per altro gremite di pubblico a riprova che gli argomenti discussi trattavano materie di grande interesse e di strettissima attualità.
Non è escluso, comunque, che nel 2010 gli Organizzatori possano ipotizzare la disposizione dei padiglioni espositivi su un unico livello, per "compattare" meglio il lay-out di una rassegna destinata a battere nuovamente la quota record di metri quadri occupati che si è attestata quest'anno a circa 25.000.
Partecipare ad una fiera non significa solamente incrementare il proprio fatturato raggiungendo in pochi giorni un numero di clienti che altrimenti richiederebbe un impegno ben più rilevante: significa invece essere protagonisti di un progetto di comunicazione utile ad acquisire nuove quote di mercato e a promuovere a livello internazionale la propria immagine e, complessivamente, il prodotto italiano di qualità. L'investimento economico necessario è certamente considerevole; crediamo però che esso sia ampiamente giustificato dai risultati conseguibili e che, se diluito nel biennio in un corretto piano di budgettizzazione, non costituisca un sacrificio insostenibile. Le aziende presenti a Tanexpo 2008 hanno dimostrato di credere in questo progetto, sollecitati anche dalla massiccia partecipazione di buyer stranieri, provenienti da più di 50 paesi di tutti i continenti, che ormai vedono la rassegna italiana come vero punto di riferimento.
È una affermazione, questa, che trova riscontro in quanto è emerso con evidenza nel workshop che ha visto protagonisti gli organizzatori di manifestazioni internazionali specializzate, tutti orientati a stabilire con Tanexpo uno stretto rapporto di collaborazione, e nel prestigioso riconoscimento concesso da Fiat-Ifta che per la prima volta ha inteso aggregare una fiera come proprio socio membro.
Dei contenuti di Tanexpo parleremo diffusamente in questo e nei prossimi numeri di Oltre Magazine.
Vogliamo rivolgere il nostro fervido augurio di buon lavoro ai nuovi vertici di Federcofit eletti in occasione del Quarto Congresso Nazionale della Federazione, il Presidente Mario Sciannameo e il vice Presidente vicario Beppe Bellachioma, ai quali ci legano una antica consuetudine e un rapporto personale e professionale di grande stima e di profonda amicizia. Siamo convinti che prestigiosi ed importanti traguardi potranno gratificare quanto sapranno fare unitamente al riconfermato Segretario Nazionale Giovanni Caciolli e a tutti i componenti il Comitato Direttivo di Federcofit.
Vogliamo infine ringraziare pubblicamente tutti coloro, e sono davvero tanti, che anche in occasione di Tanexpo 2008 hanno manifestato apprezzamento per il nostro lavoro: la consapevolezza di poter contare sul loro consenso è la sollecitazione più gradita a profondere ulteriori impegno ed energie atti a contribuire, per quanto ci sarà possibile, allo sviluppo e alla crescita del comparto funerario e cimiteriale italiano.
Buona lettura a tutti!
 
Carmelo Pezzino

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022