Carmelo Pezzino
I dati recentemente diffusi dall'Istat attestano che nel 2006 sono state eseguite in Italia circa 56.000 cremazioni, corrispondenti ad un indice di poco superiore al 10% del numero complessivo dei decessi.
È un valore destinato a crescere, pur nelle differenze fra nord, centro e sud del Paese e fra aree metropolitane e piccoli comuni, vuoi per la difficoltà a trovare spazio nei cimiteri, vuoi per una maggiore attenzione a questa pratica da parte di una opinione pubblica interessata anche alle nuove opportunità offerte dalla dispersione e dall'affido familiare delle ceneri. È possibile, quindi, che nell'arco di un paio di decenni in Italia si possa raggiungere una dimensione vicina al 30%, percentuale simile a quella di Francia e Spagna, paesi cattolici come il nostro e dotati di normative analoghe.
Sempre attenta a precorrere i tempi, offrendo agli Operatori spunti di riflessione e strumenti pratici in grado di favorirne lo sviluppo professionale ed economico, Tanexpo 2008 garantirà ampio spazio alla cremazione, analizzando in un convegno tutti gli aspetti ad essa correlati (legislativi, tecnici e tecnologici, psicologici, etico comportamentali, liturgici, cerimoniali, ...) e proponendo, nella propria sezione dedicata al design, la presenza di una scuola di progettazione il cui lavoro è stato incentrato sull'urna cineraria.
Il mondo produttivo deve oggi rispondere alle sollecitazioni di un mercato in cui la domanda di urne è ampia e diversificata, a seconda anche delle possibili destinazioni delle ceneri. Tanexpo vuole quindi dimostrare come sia possibile un ripensamento dell'urna cineraria alla luce di una sensibilità nuova ed attuale che attribuisca all'oggetto un ruolo non solo funzionale, ma anche emotivo, per uscire fuori dagli usuali modelli attualmente in produzione.
In concomitanza con la manifestazione, e con il contributo di Tanexpo, il Comune di Bologna organizzerà una Mostra dedicata agli artisti della Scuola Faentina che hanno realizzato urne cinerarie in ceramica, pezzi unici di grandissimo pregio. E anche sui temi legati alla cremazione verterà un incontro con la pubblica opinione che Tanexpo ha voluto per favorire e per cementare il proprio rapporto con la città, una occasione per dare una risposta esauriente ai tanti quesiti attinenti l'argomento morte che spesso non trovano adeguata trattazione.
Il programma culturale di Tanexpo 2008 non si esaurisce certamente qui. Oltre agli appuntamenti specificatamente dedicati alle tematiche professionali (la tavola rotonda sulla evoluzione del comparto alla luce delle trasformazioni in atto nella società contemporanea e l'incontro su un "modello europeo" di servizio funebre), in una Mostra anch'essa incentrata sul design verranno presentati idee e progetti sul corredo tombale per loculi redatti da prestigiosi designer italiani e stranieri.
Di tutte queste iniziative troverete ampia informazione sul sito internet della manifestazione (www.tanexpo.com), visitato mensilmente da più di duemila utenti, aggiornato in tempo reale e dove sono già on line, nella sezione "espositori 2008", le schede di tutte le aziende già iscritte: uno strumento che consente ai produttori di entrare sin da ora in contatto con il grande pubblico di Tanexpo 2008.
Buona lettura a tutti!
 
Carmelo Pezzino

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022