Carmelo Pezzino
La presidenza italiana della Associazione Internazionale di Tanatologia e Suicidologia, ai cui vertici è stato chiamato per i prossimi anni il Prof. Francesco Campione, può finalmente rappresentare per tutti coloro la cui attività è incentrata sui temi comuni all'argomento "morte" l'occasione per raccogliersi intorno ad un progetto globale, dando vita ad una sorta di Stati Generali che permettano, nei diversi aspetti teorico pratici, di rispondere adeguatamente alle evolute richieste culturali e sociali della collettività. Sempre meno la morte viene considerata un argomento tabù. D'altronde, come spesso sottolineato dallo stesso Francesco Campione, essa altro non è che un momento della vita dell'Uomo. Se riflettiamo bene, l'opposto di "morte" non è, come istintivamente saremmo portati a pensare, "vita", ma "nascita".
Il 2005 vedrà il nostro Paese al centro dell'interesse di tutto il mondo, grazie al Convegno Internazionale di Tanatologia che avrà luogo a Bologna. Il sistema funerario italiano in tutte le sue componenti – operatori funebri, produttori, istituzioni pubbliche, enti e associazioni – potrà trovare in questa sede un fondamentale momento di confronto sui più diversi argomenti (l'elaborazione del lutto, la formazione professionale, l'assistenza psicologica al morente ed alla sua famiglia, la "buona morte", i riti funerari, la cremazione, la dimensione interculturale,…) ed una ribalta capace di proiettarlo, con le più grandi visibilità ed efficacia, sul palcoscenico internazionale.
Il Convegno, di cui dal prossimo numero di Oltre Magazine inizieremo a monitorare l'iter organizzativo, avrà una sessione plenaria alla quale prenderanno parte i più autorevoli esponenti della Comunità Scientifica e si articolerà in cinque segmenti:
1. umanistico e religioso (filosofico, psicologico, pedagogico, storico, sociologico, antropologico, letterario, teologico, …);
2. formazione professionale ed educazione tanatologica;
3. il sistema funerario;
4. la sanità (istituzioni, cure palliative, hospice, emergenza, auto aiuto, …);
5. tanatologia e bioetica.
Una sessione verrà probabilmente dedicata alla eutanasia – argomento dalla ineludibile complessità e dalle molteplici implicazioni etiche, sociali, religiose – mentre sono allo studio due interessanti momenti pubblici, un incontro a porte aperte con la collettività ed un simposio satellite in cui verrà affrontato un argomento particolarmente delicato, "la morte e i bambini", ovvero "la morte dei bambini" e "come presentare la morte ai bambini".
Come vedete, di carne al fuoco ve ne è parecchia. E i prossimi mesi saranno determinanti per la stesura del programma definitivo. L'invito che rivolgiamo a voi tutti è quello ad utilizzare Oltre Magazine – che si onora di essere stato inserito nel Comitato Scientifico – per veicolare le vostre idee sui temi che preferite. Sarà la migliore opportunità per dimostrare le sempre maggiori maturità e consapevolezza di una categoria che è ora si affranchi da quella immagine negativa stereotipata che da tempo non le appartiene più.
Buona lettura a tutti!
 
Carmelo Pezzino

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022