Trascorsa la pausa estiva durante la quale il sistema funerario e cimiteriale italiano ha dimostrato di saper reggere piuttosto bene, a differenza di altri paesi spesso citati come modelli organizzativi ideali, una situazione di emergenza, ci apprestiamo a vivere una stagione autunnale frizzante e ricca di appuntamenti e di novità.

Mentre Parlamento e Regioni sembrano concretamente impegnati ad imprimere una andatura veloce all'iter di approvazione degli ordinamenti giuridici a diverso livello, stanno prendendo corpo progetti che interesseranno direttamente tutte le categorie del comparto. Fra questi spicca certamente, per complessità organizzativa e per dimensione dell'evento, Tanexpo 2004, pronta a ribadire, ancora una volta, la propria leadership europea fra le manifestazioni espositive di settore.

La macchina organizzativa gira ormai a pieno regime. Praticamente già tutti assegnati gli spazi espositivi disponibili, si sta cercando di esaudire la richiesta dei molti potenziali espositori attualmente ancora in lista di attesa, si sta intensificando la promozione a livello nazionale ed internazionale, si stanno approntando il programma scientifico e gli eventi collaterali della manifestazione.
Troverete nelle pagine successive le prime informazioni al riguardo, ma vogliamo richiamare la vostra attenzione su tre elementi importanti che caratterizzeranno Tanexpo 2004: il più ampio coinvolgimento possibile del settore pubblico, la massima rilevanza alla formazione professionale ed alle nuove professioni, una maggiore partecipazione del comparto cimiteriale in previsione delle nuove, importanti opportunità che si vanno delineando in questo ambito.

A tale proposito, fra le tante novità di Tanexpo 2004 spicca l'attenzione dedicata al marmo, ed alle macchine utili alla sua lavorazione, che si concretizzerà in una più ampia partecipazione di aziende espositrici e nella realizzazione di una prestigiosa mostra collaterale, Marmo & design: l'uso del marmo nei luoghi cimiteriali.

Ma il successo di Tanexpo non sarebbe tale se a questo progetto non credesse fermamente, ed in maniera compatta, il mondo imprenditoriale, protagonista assoluto della manifestazione per le innovazioni presentate e per l'eccellente qualità del prodotto esposto. Consapevoli di ciò, gli organizzatori hanno invitato ciascuna filiera (cofani; autofunebri; fotoceramiche; bronzi; marmi; arredi ed accessori) a voler nominare un proprio rappresentante in seno al Comitato Tecnico di Indirizzo per identificare e per determinare le linee guida ritenute più opportune.

Non solo. Tanexpo 2004, unitamente ad Oltre Magazine, sosterrà una iniziativa di Federcofit, che ha in calendario per il prossimo autunno una serie di incontri, nelle diverse regioni, con i rappresentanti del settore produttivo funerario e cimiteriale italiano, per ascoltarne direttamente necessità, esigenze, problematiche e desideri, al fine di elaborare strategie davvero utili ed efficaci che, a Modena, troveranno adeguata divulgazione. Sarebbe bello, ed opportuno, che a questi incontri prendesse parte, con il proprio patrimonio di idee, anche l'altra grande Federazione italiana, la Feniof, che anche da queste pagine invitiamo a voler essere presente per garantire le più ampie pluralità e rappresentatività. Speriamo di veder realizzato questo desiderio.
Buona lettura a tutti!

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022