Alberto Leanza
La fine dell’anno è per tradizione un momento per stilare bilanci. Si ripensa un po’ a tutto quello che è accaduto negli ultimi tempi nel mondo, nella propria comunità e nella vita personale; si ripercorrono gli ultimi mesi di attività, interrogandoci su quanto è stato fatto, mettendo sui piatti della bilancia successi e sconfitte, esaltandoci per gli obiettivi raggiunti e concedendoci una riflessione critica su ciò che non è andato come speravamo.
Una delle caratteristiche che distingue l’uomo dal mondo animale è la sua capacità di concepire il futuro e di proiettarsi in esso e queste considerazioni, che di primo acchito potrebbero sembrare inutili elucubrazioni mentali, rispondono in realtà al profondo bisogno, del tutto umano, di perseguire la ricerca della felicità. Si sa che il futuro è imprevedibile ma cercare di individuare quegli elementi che possono contribuire a migliorare la nostra condizione, fare programmi e mettere in cantiere nuovi progetti è un’operazione che ha un profondo significato, perché è alla base del progresso e dell’evoluzione sociale.
Il 2016 ha visto il mio ingresso alla direzione di questa rivista, un impegno di prestigio e di responsabilità, un’occasione ulteriore per essere costantemente aggiornato sulle problematiche e le novità del mondo della funeraria.
Il 2016 è stato anche l'anno in cui per la prima volta Tanexpo si è svolta sotto la mia direzione. Una grande sfida che ho accolto con fiducia e determinazione e che si è tradotta in un ennesimo successo, nonostante il generale periodo di recessione da cui il mondo produttivo non è ancora emerso e che non ha certamente risparmiato nemmeno il nostro comparto. I numeri, oltre agli unanimi positivi commenti dei protagonisti, attestano che Tanexpo 2016 è stata un’edizione senza precedenti e confermano la sua posizione leader a livello mondiale tra le manifestazioni di settore.
Gli incoraggianti risultati ci hanno indotto a guardare al futuro con rinnovato ottimismo e a mettere in campo nuovi progetti per non rimanere imbrigliati nei nostri confini (e non solo in senso metaforico!). Forte dei rapporti che Tanexpo ha stabilito e mantenuto con l’estero fin dagli esordi, grazie anche alle positive esperienze di TanexpoWord Brasil e TanexpoWorld Russia,  uniti alla volontà  di sostenere il nostro sistema produttivo con  sempre nuove occasioni di business, abbiamo dato vita a Miami Funer che si terrà nella città capoluogo della Florida dal 14 al 17 marzo 2017, una evoluzione naturale della nostra vocazione fieristica, alla scoperta dei mercati del Centro e del Sud America.
Auspicando una piena riuscita di questa inedita ed importante iniziativa che contribuirà a diffondere e a valorizzare ulteriormente il made in Italy nel mondo, auguro a tutti i nostri lettori e alle loro famiglie un sereno Natale e un nuovo anno ricco di soddisfazioni e di successi!
 
Alberto Leanza


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022