Carmelo Pezzino
Non accenna a placarsi l’eco dei commenti con i quali espositori e visitatori manifestano grande soddisfazione per l’esito di Tanexpo 2012 i cui risultati, lo abbiamo già sottolineato lo scorso mese, sono andati ben al di là delle più ottimistiche aspettative creando formidabili occasioni di business che certamente le aziende non si faranno sfuggire. È un punto di partenza, non di arrivo, sul quale costruire i contenuti dell’edizione 2014: lo sanno bene gli organizzatori che già hanno iniziato a lavorare e che in occasione della Convention Mondiale di Fiat-Ifta, in programma a Dublino dal 21 al 23 giugno, daranno il via a quella campagna di promozione che è pilastro fondamentale della dimensione internazionale di Tanexpo. Il mercato è sempre più globale e le opportunità garantite dai Paesi esteri rappresentano un irrinunciabile volano per la nostra economia e per un prodotto, quello italiano, che è davvero leader nel mondo: chi non comprende questo concetto è destinato a rimanere ancorato al proprio mediocre orticello.
Grande interesse e un vivace dibattito ha suscitato l’incontro, svoltosi all’interno del nostro stand, sui così detti “funerali a prezzi calmierati” proposti da alcune Amministrazioni Comunali. È un fenomeno che in molti casi altera gravemente il meccanismo della concorrenza ed è fortemente discriminatorio per gli operatori perché ingenera negli utenti l’errato convincimento che i costi normalmente richiesti ed applicati dal mercato siano troppo elevati. Seguiremo gli sviluppi di un iter giudiziario già avviato la cui conclusione, se fosse suffragata da risultati positivi, costituirebbe un precedente molto favorevole per l’imprenditoria funeraria privata. Una categoria, questa, che sta dimostrando una sempre maggiore consapevolezza del proprio ruolo che si manifesta con l’attenzione dedicata alle più moderne opportunità di aggiornamento e di formazione professionale o con l’impegno nel realizzare, come sta accadendo in misura sempre maggiore in molte aree del Paese, una Casa Funeraria. Piccola o grande che sia, è un luogo nel quale è possibile svolgere un servizio di grandi qualità e dignità che ben rappresenta i valori professionali di chi vi esercita e che costituisce per i dolenti un conforto e un aiuto psicologico fondamentali in tali tristemente difficili situazioni. Alla neonata Associazione Case Funerarie – Funeral Home va il nostro augurio di buon lavoro con la certezza che bene saprà rappresentare e tutelare gli interessi delle Imprese Funebri aderenti.
Scriviamo queste note mentre nel centro Italia, ed in particolare in Emilia Romagna, la terra trema provocando morte, paura, distruzione e disagi economici e materiali. Vi invitiamo a sostenere le popolazioni colpite dal terremoto aderendo alle tante iniziative umanitarie avviate in tale circostanza: è un gesto concreto di solidarietà che nasce dal profondo del cuore di ciascuno di noi e che vale enormemente di più rispetto alle tante vacue parole che ancora una volta abbiamo ascoltato pronunciate da chi ci governa.
Vogliamo infine ricordare l’Avvocato Antonio Sala, scomparso in questi giorni, a cui si devono tante battaglie vinte nel tempo dalla categoria. Alla sua famiglia anagrafica, ed a quella di Feniof di cui ha rappresentato per lunghi anni un elemento essenziale, va il commosso pensiero di chi, pur avendolo conosciuto e frequentato poco, non ha potuto non apprezzarne le grandi doti umane e professionali.
Buona lettura a tutti!
 
Carmelo Pezzino


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022