È ENTRATO NELLA STORIA PARLANDO ALLA COSCIENZA DI CIASCUNO DI NOI

Raramente la Storia è stata capace di identificarsi nel volto di un uomo così come è accaduto per Karol Wojtyla, testimone e protagonista, negli anni del suo Pontificato, dei profondi mutamenti di un mondo oggi completamente diverso da quello che aveva fatto da sfondo, nel 1978, alla sua ascesa al soglio pontificio. Un mondo che ha vissuto, in tutti questi anni, le grandi trasformazioni di pace e l'abisso del terrorismo, il concreto abbattimento dei confini e la caduta di molti regimi totalitari, le affascinanti conquiste della tecnologia e l'ancora troppo diffuso disprezzo della dignità dell'uomo. Un mondo basato sulla eterna dimensione del bene e del male che lui ha affrontato sempre coerente a quel messaggio, "Non abbiate paura", con cui ha esortato milioni di persone a vivere la sfida con la vita.

Quella di Wojtyla è stata una Chiesa che ha dato un apporto fondamentale al processo da cui è uscito in frantumi l'impero sovietico. Ma, allo stesso tempo, è stata una Chiesa che ha saputo prendere con vigore le distanze dagli Stati Uniti quando, nei primi mesi del 2003, questi hanno ritenuto di risolvere la propria responsabilità della guida del mondo libero con il conflitto in Iraq. La sua irriducibile opposizione alla guerra è stata resa ancora più credibile e plausibile non solo perché, a differenza di tanti altri esponenti del mondo pacifista, si è strenuamente battuto contro tutti i totalitarismi, ma anche per la straordinaria iniziativa con la quale lui stesso, sostenendo che l'uomo può sempre imparare dai propri errori, ha chiesto perdono all'Umanità per tutte le malefatte della Chiesa.

È stato il Papa del dialogo interreligioso, della mano tesa al mondo ebraico e musulmano, del riconoscimento dei torti della propria parte. Ha investito una enorme quantità di energia e di amore sull'unità dei cristiani, ricavandone più delusioni che gioie.

Con passione e con metodo, con pazienza e con tenacia, ha portato in ogni angolo del mondo i semi di un messaggio d'amore, le certezze della fede, una grande fiducia nella libertà, l'assoluto rispetto per ogni uomo, chiunque esso sia e qualunque siano la sua origine e le sue condizioni, la profonda volontà di ridare all'umanità, e ad ogni singolo individuo, una prospettiva di speranza.

È stato un compagno di viaggio che ha saputo conquistare un posto nei nostri cuori, ha parlato agli umili ed ai potenti, ha suscitato entusiasmi ed ha saputo ridestare antiche emozioni.

Grande testimone cristiano del nostro tempo, ha incarnato, ridandogli slancio, un cattolicesimo profondamente attuale anche se radicato nella tradizione.

Sui temi della vita, in cui le posizioni di molti laici si sono spesso profondamente distanziate da quelle della Chiesa, ha costretto il mondo a guardare ad essi come ad intuizioni di fede dalle quali non si può prescindere e che per giunta, prima o poi, potrebbero rivelarsi vere anche sotto il profilo scientifico. Su alcuni argomenti - la contraccezione, le responsabilità della donna, il celibato dei preti - lo abbiamo sentito lontano, ma forte di una coerenza fedele ai sui valori, sempre convinto e consapevole che la Chiesa debba essere portatrice, anche in una società articolata e complessa, di valori universali.

Convinto assertore del fatto che sia la verità a muovere la Storia, ha sempre sostenuto che all'origine della verità non possa che esserci la cultura e che, anche nell'utopia di un mondo economicamente unificato, non si possa prescindere dalle difformità culturali. Così proprio lui, la più elevata espressione della globalizzazione, ha sempre manifestato, ovunque sia stato, il più profondo rispetto per le culture locali.

Ci lascia l'indelebile ricordo di una pienezza umana, nella forza dei primi anni e nella sofferenza degli ultimi tormentati mesi, e la testimonianza di come ogni uomo debba necessariamente vivere la totalità della vita, ed in questa anche il mistero del dolore e della morte. L'umanità gli è debitrice di qualcosa. Di un soffio di paura in meno. Di un respiro di speranza in più.

 
Carmelo Pezzino


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022