nel Regno Unito

Un concorso per incoraggiare un “rinascimento” nella progettazione dei cimiteri

Il “Giardino della Pace” musulmano a Hainault, Ilford, Essex, ha vinto il prestigioso Premier Award durante gli Stoneguard Phoenix Awards 2003, competizione rivolta alla progettazione di cimiteri promossa dalla ABA, Association of Burial Authorities nel Regno Unito.

I suoi architetti, Austin-Smith, Lord di Warrington, Cheshire, sono stati premiati durante una cerimonia nel corso degli ABA Grounds for Burial Conference, tenuti il 5 aprile 2003 nella Cappella del Cimitero di Brompton a Londra.

Gli Stoneguard Phoenix Awards sono una competizione annuale che ha la finalità di incoraggiare una svolta, un vero e proprio Rinascimento, nell'arte funeraria e nella progettazione degli spazi cimiteriali. I partecipanti vengono da tutto il mondo, ma quest'anno tutti i 17 progetti erano dedicati a siti nel Regno Unito.

I progetti non devono essere necessariamente realizzati: si tratta infatti di una competizione con finalità principalmente culturale, che vuole indurre a uscire dagli stereotipi dei piatti lastroni di calcestruzzo che in genere compongono i moderni cimiteri. Quest'anno, però, tre dei vincitori degli awards hanno disegnato progetti realizzati o in atto.

Il cimitero musulmano “Giardino della Pace” è stato inaugurato l'8 novembre 2002 (venerdì 3 Ramadam 1423 AH). La prima sepoltura ha avuto luogo quello stesso giorno, durante la cerimonia di apertura. Da allora sono state eseguite più di 50 sepolture.
Il “Giardino della Memoria”, presso la Royal Ulster Constabulary, a Belfast, aprirà ufficialmente le porte nell'estate 2003. Progettato dall'arch. Peter Hutchinson di Belfast, ha vinto il Groundforce Award come miglior monumento di iniziativa comunale.

Il Distretto di Harrogate, North Yorkshire, per rendere sicura l'installazione delle steli funebri nei propri cimiteri, ha progettato una “scarpa” a struttura monolitica che ha vinto il ToppleTester Site Safe Award.

Altri due progetti premiati, pur non essendo né attuati né finanziati, sono dedicati a siti reali. Un gruppo di architetti Mae, con uffici a Londra, in Clerkenwell e Tower Hamlets, hanno scelto un sito a Vallance Road, Tower Hamlets, per la loro futuristica concezione di sepolture sopra il livello del suolo per un cimitero interno alla città. Questo progetto ha fatto loro guadagnare il secondo posto all'Olympia Metal Spinners nella categoria Premier Total Concept Award.

L'architetto paesaggista Claire Greener di Kentish Town, Londra NW5, si è dedicato a un cimitero di Belfast e agli spazi circostanti. Il cimitero è concepito come un parco naturale che funge da spazio ricreativo con una fattoria circondata da un bosco di salici; ha vinto il Teleshore Green Burial Site Award.

Akos Juhasz, studente di architettura dell'Università di Bath, ha vinto grazie al suo progetto un Highly Commended Certificate. Il suo modello di parco commemorativo a spirale si è piazzato terzo nella classifica generale.
La giuria, che si è basata su relazioni e disegni, è rappresentativa sia dei cittadini che dei professionisti, architetti e designer che operano nel settore funerario. Fra gli altri, ne facevano parte uno scalpellino, un direttore di una agenzia di pompe funebri, un architetto, la English Heritage, la English Nature, il Landscape Institute, l'associazione cruse e la Chiesa.

Un portavoce del Muslim Cemetery Trust ha detto: “Abbiamo imparato ad essere umili. Il premio è un grande riconoscimento per la nostra comunità di Redbridge Borough, Musulmani e non Musulmani. Abbiamo lavorato duramente assieme a moschee, chiese e ospedali del distretto, il Cimitero della Città di Londra, il London Wildlife Trust, la Prince's Foundation, il Muslim Burial Council del Leicestershire e molti membri della comunità: le felicitazioni vanno a tutti loro”.

Il “Giardino della Pace” diventerà una distesa boscosa con alberi piantati ad intervalli fra le tombe in modo da formare una griglia orientata verso la Mecca. La presenza dell'acqua, molto apprezzata nella cultura islamica, è stata introdotta con la trasformazione di un canale di irrigazione in un corso d'acqua serpeggiante. Il suono dell'acqua che cade offusca i rumori provenienti dalle strade e dall'esterno e un ponte sopra il corso d'acqua rappresenta il punto focale che conduce verso la zona di preghiera. Il Cemetery Trust spiega che si è voluto creare una “esperienza anglo-islamica”, inserendo la serenità del Paradiso promesso dall'Islam, fra ruscelli e stagni, nel contesto del paesaggio inglese
 
Sam Weller
(traduzione di Matteo Misuraca e Mauro Felicori)Per ulteriori informazioni:
Association of Burial Authorities
155 Upper Street
Islington, London. N1 1RA

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022