L’Operatore Funerario e la Comunicazione Efficace

Come migliorare il proprio stile comunicativo per interagire in modo adeguato con le persone colpite da un lutto? Lo insegna un nuovo corso online.


Con le restrizioni alla mobilità e i divieti di assembramento dettati dal protrarsi della situazione emergenziale della pandemia di Covid-19, la Scuola Superiore di Formazione per la Funeraria, nell’impossibilità di organizzare i tradizionali corsi in presenza, ha ampliato la propria offerta con una serie di moduli online.

È iniziata così in pieno lockdown, oramai un anno fa, la sperimentazione di questa nuova formula che ha riscosso fin da subito ampio consenso. Come annunciato dal direttore Carmelo Pezzino durante una intervista rilasciata per l’occasione e pubblicata sul n. 5/2020 di Oltre Magazine, alle proposte formative in rete del primo semestre del 2020 si è aggiunto a fine anno un nuovo format sulla comunicazione del lutto e sulle migliori modalità per rapportarsi con le famiglie colpite dalla perdita di una persona cara.

“L’Operatore Funerario e la Comunicazione Efficace” è il titolo del corso che vogliamo presentare in questo articolo poiché dall’immediato riscontro ricevuto sono risultati evidenti la carenza di conoscenze specifiche e il bisogno di essere formati in questo senso.

Cosa si intende per comunicazione?

La comunicazione è un processo complesso che solo da pochi decenni si è cominciato a studiare e ad analizzare in modo scientifico. Comunicare significa “mettere in comune”, condividere con altri una informazione, una notizia, un’opinione, un’emozione, un messaggio e così via. Difficile stabilire regole precise: ciascuno di noi è diverso per carattere, per la propria storia e per il proprio bagaglio culturale. Ognuno ha pertanto una sua cifra comunicativa e se per alcuni saper interagire con il prossimo è un talento innato, per altri è un’arte da imparare e da coltivare. Tuttavia anche coloro naturalmente più predisposti ai rapporti interpersonali si possono trovare in difficoltà a gestire le situazioni delicate che si incontrano quasi quotidianamente nel nostro lavoro.

Come rendere il proprio stile comunicativo più efficace?

Accrescere le proprie capacità espressive è possibile e ciò imprime maggiore qualità alle relazioni e un valido aiuto in ambito lavorativo di qualunque mestiere si tratti, ma in particolare quando, come nel caso dell’Impresario funebre, si devono affrontare circostanze che richiedono particolare tatto.
Per comunicare in modo adeguato è necessario innanzitutto scegliere le parole più appropriate affinché il messaggio sia il più chiaro ed intellegibile possibile. Ma limitarsi al solo contenuto del discorso è alquanto riduttivo: vanno infatti considerati anche gli aspetti non verbali (tono della voce, pause, postura, gestualità, sguardo, …), tutti elementi che impattano in modo determinante sulla percezione complessiva del messaggio superando di gran lunga, secondo gli studiosi della materia, il contenuto espresso dalla terminologia che si è utilizzata.
Per potersi relazionare in modo adeguato con qualsiasi famiglia in lutto a più livelli, l’Operatore funerario dovrà innanzitutto conoscere il proprio stile comunicativo e comportamentale, ma anche imparare a riconoscere quello dell’altro, caratterizzato da pensieri, emozioni, atteggiamenti e comportamenti, in modo che con l’interlocutore si crei una autentica empatia.

La relazione di aiuto

Caratteristica del nostro lavoro è quella di dover stabilire, pressoché tutti i giorni, una reciprocità con persone che stanno attraversando un particolare momento di sofferenza; ecco così che la “normale” interazione si sposta ed abbraccia un campo molto particolare, quello della relazione di aiuto, che prevede schemi comunicativi specifici tra due persone, una delle quali si trova in condizioni di fragilità emotiva e l’altra dotata di un grado superiore di abilità e di competenze in grado di darle quel sostegno di cui ha bisogno. Perché ciò accada il contatto con l’altro dovrà essere la base di un apporto fondato sul rispetto in cui è fondamentale mantenersi neutrali, evitando di giudicare positivamente o negativamente i comportamenti, le emozioni e gli atteggiamenti di chi viene aiutato.

Caratteristiche del Corso

Obiettivi del Corso sono quelli di affinare le proprie capacità e di apprendere le tecniche che facilitano le relazioni. Saranno quindi fornite competenze atte a migliorare le proprie peculiarità espressive e a comprendere quelle dell’interlocutore in modo da rendere i rapporti più fluidi e più naturali.

Riteniamo importante portare a conoscenza degli Operatori questa opportunità, anche tenendo conto del fatto che si tratta di un corso agile, concentrato in poche ore (sei ore totali suddivise in due giornate) programmate nel tardo pomeriggio in modo da interferire il meno possibile con la routine della giornata lavorativa. A tutto questo si aggiunge la possibilità di poterlo seguire comodamente da casa o dal proprio ufficio, senza bisogno di spostarsi in altre sedi: è sufficiente avere un computer, un tablet o uno smartphone collegati alla rete.

Prossime date 21 e 22 maggio 2021. Per ulteriori informazioni, per consultare il programma didattico e per iscriversi consigliamo di accedere al sito www.formazionefuneraria.it.
 
Raffaella Segantin


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo