Rotastyle

Case Funerarie Group. Quando l’unione fa la forza

Case Funerarie Group: il primo e unico gruppo in Italia dedito esclusivamente alla realizzazione di strutture per l’ultimo saluto.

Nell’industrioso Nord-est d’Italia è da qualche anno presente una importante realtà che si dedica specificatamente alla realizzazione di case funerarie curandone ogni singolo aspetto: dalla fase progettuale, alla costruzione o ristrutturazione dell’edificio, fino agli arredi dei vari ambienti.

Parliamo di Case Funerarie Group, un pool di aziende di comprovata esperienza che in sinergia sono in grado di fornire soluzioni su misura e chiavi in mano.

Per capirne di più abbiamo fatto qualche domanda all’architetto Andrea Sasso, dello studio Sasso Architetti Associati, uno dei capifila del gruppo.

Architetto Sasso, ci vuol raccontare come e quando è nata Case Funerarie Group?
Formalmente come gruppo abbiamo iniziato nel 2016, ma la collaborazione tra le varie aziende risale a diverso tempo prima, anche se in modo più occasionale. La naturale intesa sul lavoro, la fiducia reciproca e gli ottimi rapporti personali ci hanno portato a mettere insieme le nostre competenze e a presentarci alla committenza come una squadra unica stimolando il nostro impegno ad operare in questo campo in maniera sempre più determinante».
Quali i vostri obiettivi?
Le case funerarie sono un’esigenza della società contemporanea e sono sempre più numerose le imprese funebri che se ne dotano per dare un servizio di livello alla comunità. Riteniamo di essere attori fondamentali in questo processo di modernizzazione del mondo funerario che mette al centro la dignità al defunto e la serenità di coloro che stanno vivendo un momento particolarmente delicato. Allo stesso tempo ci compiacciamo di contribuire a rendere rispettabilità ad un mestiere spesso bistrattato».
I vostri punti di forza?
Sicuramente essere un unico interlocutore rappresenta per il cliente un indiscusso vantaggio. Offriamo un pacchetto completo costruito in linea con le idee del committente e alleggerendolo da qualsiasi iter burocratico, perché siamo sempre aggiornati sulle varie normative. Seguiamo il progetto fin dal suo embrione: una peculiarità che ci contraddistingue è infatti quella di aiutare il cliente ad identificare il luogo più adatto per la sua casa funeraria in base alle caratteristiche, sia urbanistiche che socio-culturali, del territorio. Preferiamo sempre, ove possibile, riconvertire vecchi edifici anziché erigerne di nuovi, perché crediamo nel valore del recupero edilizio consentendo a dare nuova vita a situazioni di degrado».
Vediamo allora chi sono gli attori di Case Funerarie Group.
  • Lo Studio Sasso Architetti Associati, con sede nella provincia di Verona, si concentra in modo prevalente sulla progettazione di case funerarie. Con alle spalle esperienze personali nel settore funebre, il team composto da tre architetti è particolarmente ricettivo a comprenderne le dinamiche e ad accoglierne le istanze. Il risultato? Un rapporto immediato con il cliente e progetti che sanno coniugare sapientemente comfort, funzionalità e bellezza.

  • Termotecnica Dalla Giustina è l’azienda che si occupa di impiantistica per quanto riguarda il riscaldamento, la climatizzazione e il trattamento aria, oltre agli impianti idrici, sanitari e antincendio. È in grado di mettere a punto complessi sistemi di climatizzazione che richiedono grande competenza poiché devono essere personalizzati per il ricambio dell’aria e il controllo delle temperature differenziate zona per zona a seconda delle destinazioni d’uso dei vari locali dell’edificio.

  • Gli impianti elettrici sono invece in capo a Ies Impianti, ditta della provincia di Venezia, con una solida esperienza nel settore commerciale, industriale, alberghiero e sportivo. Gli impianti vengono eseguiti con un occhio all’efficienza energetica e con l’utilizzo di materiali e di tecnologie di ultima generazione. Una centrale elettronica computerizzata permette il controllo costante di ogni parte della struttura per la massima sicurezza del cliente.

  • Terna Costruzioni edili, impresa all’avanguardia per dotazioni tecniche e macchinari, opera nel campo dell’edilizia civile, industriale, pubblica e privata nonché in restauri conservativi. A Terna sono affidate sia le opere di base (rete di tubazioni, fognature, pozzetti, scarichi differenziati…) che le opere in muratura, comprese le pavimentazioni, i divisori interni, i cartongessi, fino alle dipinture ed a tutte le finiture.

  • Lux Italia progetta e realizza l’area tecnica destinata all’accoglimento delle salme. Presente dal 1976 nel mercato funerario in qualità di produttore di arredi ed imbottiture, ha ampliato, da tempo, il proprio catalogo con le attrezzature destinate al settore morgue.
    Barelle, sistemi di trasporto ad altezza variabile, di trattamento e di lavaggio salme, tavoli autoptici, aspiratori, celle frigo e complementi inox, anche su misura, sono realizzati in Italia sotto il diretto controllo di Lux Italia che ne cura la produzione, l’installazione e l’assistenza. Le numerose referenze, pubbliche e private, accompagnate dalla soddisfazione dei clienti, confermano la qualità della scelta.

  • Il tocco finale spetta a ML Italia, azienda con sede nella provincia di Treviso, che cura gli arredi sia esterni che interni dell’edificio. Con oltre trent’anni di esperienza e dotata di propri laboratori di falegnameria, vetreria e tappezzeria, mette a disposizione professionisti attenti alla distribuzione degli spazi, garantendo l’equilibrio funzionale tra le varie zone (reception, salette riservate, sala per i riti, area relax…) e capace di interpretare le esigenze e i gusti del cliente, guidandolo nella scelta di materiali e arredi per un risultato che rispecchi al meglio la sua identità.
Ci darebbe qualche dato sulle opere realizzate?
Certamente! – continua l’architetto Sasso – Siamo orgogliosi di aver contribuito alla realizzazione di molte importanti funeral home anche se prima del 2015 siamo intervenuti in modo individuale su alcune fasi del progetto, come è accaduto, ad esempio, con le due strutture della San Siro di Milano. Tra gli ultimi lavori annoveriamo la casa funeraria dell’impresa trevigiana Ivan Trevisin inaugurata lo scorso 11 dicembre che ha fatto seguito ad “Eterna” dell’impresa Copolecchia che ha aperto i battenti a Mestre nel mese di ottobre 2022. Lavori precedenti comprendono le case funerarie “Arena” di Cof Nordest a Verona, Main ad Arzignano (VI), Zanella ad Adria (RO), Donadel a Belluno, Mansutti Elena a Tricesimo (UD), ma abbiamo realizzato strutture anche nelle provincie di Bergamo, di Catanzaro ed altre».
Progetti futuri?
In questo momento abbiamo 5 cantieri aperti, quasi tutti dislocati nella regione Veneto, che prevediamo di concludere ed inaugurare entro il 2023. Ma stiamo lavorando a progetti anche in altre regioni italiane, in particolare in Sicilia, Puglia, Lazio e Liguria. Di questi, alcuni sono in attesa di autorizzazione, altri in fase di progetto esecutivo o di preventivazione dei costi. Si tratta di nuovi clienti che hanno avuto modo di conoscerci grazie alla partecipazione con un nostro stand alle ultime edizioni di Tanexpo, un’esperienza più che positiva per l’ottimo riscontro di pubblico e di contatti».
Case Funerarie Group è il partner ideale per l’impresario funebre che vuole fare il grande passo di dotarsi di una struttura per il commiato, un punto di riferimento che mancava e che ora c’è.
 
Raffaella Segantin

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

TANEXPO

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore