Benvenuti in Cina!

La decima Convention Internazionale di Fiat-Ifta, svoltasi in Spagna lo scorso mese di giugno, ha eletto alla presidenza Chen Qun Lin, della Repubblica Popolare Cinese. Nel rivolgere al neo Presidente e all'intera compagine che lo affiancherà i più fervidi auguri di buon lavoro, pubblichiamo con piacere un contributo che lo stesso Chen Qun Lin ha voluto inviare alla nostra rivista.
Sono felice di cogliere questa opportunità per illustrare ai lettori di Oltre Magazine la situazione del settore funerario cinese.
Come tutti sappiamo, la Cina è il paese più densamente popolato al mondo. Il numero dei soli "normali" decessi annuali supera i 7 milioni. Tutte le cerimonie funebri sono officiate con molta serietà, e i corpi e le ceneri vengono sepolti in modo fastoso. Perciò il mercato funerario è molto attivo. Esistono più di 1.600 case funerarie equipaggiate con i migliori e più completi servizi, come imbalsamazione, protesi ortopediche, cremazioni e rituali del lutto, in città dalle diverse dimensioni; ed esistono oltre 2.000 cimiteri "commerciali" per l'istallazione di urne. Oltre a questi vi sono milioni di piccoli cimiteri no-profit nelle campagne. Centinaia di produttori del settore funerario soddisfano le esigenze della popolazione. La maggior parte di queste istituzioni e aziende è stata fondata e si è sviluppata negli ultimi trent'anni, caratterizzati da una politica volta alle riforme e all'apertura. Se da un lato sono cresciute rapidamente e hanno fatto enormi progressi, dall'altro il livello tecnologico e la qualità del servizio necessitano ancora di essere migliorati per soddisfare le domande del mercato. Per tali motivi il settore funerario cinese è ricco di potenzialità.
Il mercato funerario cinese è aperto al mondo esterno. Numerose delegazioni vengono inviate ogni anno a visitare diversi paesi, per affinare le nostre abilità e per acquisire esperienze in tutto il mondo. Attualmente esportiamo i nostri prodotti e ogni due anni organizziamo una "Fiera internazionale dei prodotti funerari". Di conseguenza i nostri colleghi prestano sempre maggiore attenzione al settore funerario cinese. Negli ultimi tempi più di dieci delegazioni straniere hanno visitato la Cina. Numerose aziende estere partecipano ad ogni edizione della nostra manifestazione e alcune di esse hanno già iniziato a vendere in Cina. Siamo davvero convinti che una buona comunicazione e un forte spirito collaborativo miglioreranno la qualità del settore funerario cinese e promuoveranno lo sviluppo dell'industria funeraria internazionale.
La Cina è un paese ospitale. Questo è esattamente ciò che i Giochi Olimpici di Pechino hanno tentato di mostrare al mondo. Oltre Magazine è così conosciuto in Europa, che mi auguro che i suoi lettori possano apprendere qualcosa in più sulla Cina dalla lettura di questo articolo e che si preparino per visitare il nostro Paese. L'Associazione Funeraria Cinese e tutti i nostri colleghi vi daranno un caloroso benvenuto.
 
Chen Qun Lin - Presidente FIAT-IFTA


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022