Gli interni della nuova Metis di Biemme Special Cars

Non sono solo belli...

Abbiamo già iniziato a raccontarvi qualcosa di lei lo scorso mese. Oggi, prima che a Tanexpo 2010 la “Metis” di Biemme Special Cars, la prima autofunebre allestita sul telaio della neonata Classe E Mercedes Benz, sveli per intero il proprio volto, focalizziamo l’attenzione su un aspetto fondamentale della nuova vettura, gli interni del vano feretro assolutamente rinnovati nella tecnica e nel design.
La Metis propone cinque diverse versioni di allestimento interno, tutte esclusive e caratterizzate da una accurata rifinitura: Executive Design, Steel Design, Leather Design, Top Marbled Design e Top Crystal Design. Novità assolute sono il design particolare, estremamente bombato e mai visto prima d’ora, e la possibilità di scegliere fra diversi colori rendendo così il vano feretro personalizzabile per ciascuna impresa. L’impianto di illuminazione si avvale di nuovissime tecnologie a luci riflesse con lampade a led ad alta luminescenza.
Ma i vani feretro della Metis non sono solo belli a vedersi … Il divisorio è dotato di una cellula interna in tubolare di acciaio antisfondamento, scrupolosamente saldata alla struttura portante per proteggere l’abitacolo evitando una incidentale intrusione del cofano in caso di brusca frenata o di incidente. In più, sempre per salvaguardare la salute del personale addetto alla guida, gli interni del vano feretro sono dotati di un moderno ed inedito sistema di ricambio dell’aria con espulsione continua dall’interno all’esterno e con immissione automatica di nuova aria condizionata forzata. Si eviterà così anche l’appannamento dei vetri.
Il sistema è reso possibile dalla progettazione di un vano feretro “a cellula chiusa” costituito da pareti laterali, divisorio, sottotetto e pianale chiusi ermeticamente e comunque facilmente smontabili per una rapida ed autonoma manutenzione. Inoltre sotto il pianale è stata inserita una vasca in pezzo unico che, oltre a rendere possibile l’effetto ermetico dell’intera cellula, è stata ideata per raccogliere tutta l’elettronica e le pompe della trasformazione con un facile accesso tramite una botola invisibile posta sotto il carrello scorri cassa. Un’ultima particolarità, fra le tante degne di nota, è legata alle tendine fisse con effetto “vedo/non vedo”, un dettaglio di gradevole impatto visivo ed in perfetta sintonia con la moda del nostro tempo.
La Metis, con i suoi 204 cavalli di motorizzazione, regala prestazioni elevate e consumi molto contenuti che la rendono adatta ad ogni tipo di utilizzo nel comfort più assoluto. L’assoluta affidabilità, la sicurezza e l’economicità emergeranno nel tempo, così come le altre caratteristiche che contraddistinguono lo stile di Biemme Special Cars (elevata tecnologia, massima funzionalità, raffinata eleganza) e che renderanno la Metis una impareggiabile compagna di viaggio.
 
Carmelo Pezzino

Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022