Aspettando Tanexpo 2/2

PRIMA BOTTEGA.
MAESTRI DELLA QUALITA'


Se cercate un prodotto esclusivamente italiano, di assoluta qualità e lavorato artigianalmente, non potrete mancare, a Tanexpo 2014, una lunga visita allo stand di Prima Bottega – Ebanisteria Italiana.
I cofani di questo storico marchio nascono dalla stesso binomio tra artigianalità e innovazione che ha portato al grande successo di Scrigno del Cuore per rispondere alle esigenze di chi, conquistato dai prodotti dell’azienda abruzzese, desidera arricchire la propria offerta con una modellistica più vicina alla tradizione.
Per rispettare fino in fondo questa vocazione classica i cofani di Prima Bottega sono realizzati con i legnami più pregiati, il più rinomato fra i quali è certamente il Cipresso che dà vita alla collezione "Legno Divino". Il Cipresso è infatti l’Albero della Vita, con il quale sono stati realizzati l’Arca di Noè, l’originaria Porta Santa della Basilica di San Pietro e i feretri che custodiscono le spoglie di tutti i Sommi Pontefici. Il suo pregio è aumentato dal delicato profumo che sprigiona naturalmente e dalle sue intrinseche caratteristiche di inalterabilità e di resistenza a ogni agente deteriorante. Alternativa più conveniente, ma non meno nobile, è la collezione "Noce Extra", realizzata solo con pregiato legno di noce superiore e che vanta ben otto modelli differenti.
Le linee raffinate, la cura di ogni più piccolo dettaglio e l’attento processo di collaudo che caratterizzano ogni esemplare, fanno dei cofani di Prima Bottega un prodotto assolutamente unico e inimitabile. Ogni prodotto è infatti accompagnato da un pratico espositore per l’impresario e da un certificato di garanzia con numero di serie e un ologramma di sicurezza che ne garantisce l’autenticità, per offrire alle famiglie un servizio impeccabile.
Entrambe le collezioni rientrano nell’iniziativa "Insieme per una scelta d’amore" promossa da Prima Bottega e da Scrigno del Cuore.


WIND CARS.
NUOVI MODELLI PER UNA GAMMA COMPLETA


Conclusa un’altra tappa del percorso che sta portando al successo la giovane realtà modenese: Wind Cars ha completato proprio in questi giorni la propria gamma di furgoni chiusi per il recupero e per il trasferimento delle salme con la prima consegna di un Ford Transit ad un importante cliente del nord Italia. Con grande soddisfazione del titolare, Wainer Righi, sono subito arrivate numerose richieste, a conferma che la decisione di introdurre il nuovo modello è stata una scelta vincente, un altro importante mattone per la crescita di quella che è rapidamente diventata una solida e conosciuta realtà.
Wind Cars offre ai propri clienti soluzioni complete e competitive, con la possibilità di scegliere tra diversi modelli di furgoni e allestimenti personalizzati a costi assolutamente concorrenziali. Qualche esempio? Il Mercedes Vito – W32, il grande classico, il Fiat Scudo (o Citroen Jumpy e Peugeot Expert) – SC32, the think different, un allestimento creato per coloro che vogliono distinguersi, il Ford Transit Custom – FT32, la novità, dalle linee aggressive e accattivanti. "Sarà il veicolo che darà filo da torcere ai concorrenti", promette l’azienda, viste anche le dimensioni interne più generose.
Ma le novità non sono finite… È in fase di realizzazione, e sarà presentato a Bologna, un nuovo progetto per un furgone vetrato che potrà unire in un unico veicolo auto funebre e furgone per recupero e trasferimenti.
Aspettando Tanexpo… continuate a seguirci!


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022