Koinè 2015

Un appuntamento da non mancare!

Sarà certamente interessante anche per gli operatori funerari il prossimo appuntamento con Koinè, la Rassegna Internazionale di arredi, oggetti liturgici e componenti per l’edilizia di culto che dal 18 al 21 aprile 2015 vivrà a Vicenza la sua sedicesima edizione. Più di 330 espositori, con un forte incremento delle presenze internazionali, occuperanno una superficie di 22.000 metri quadrati e proporranno prodotti e servizi che si distingueranno, come sempre è accaduto, per le loro elevate qualità e specificità. Nei tre padiglioni lungo cui si articolerà la manifestazione (suddivisi in due aree tematiche: “Fede & Devozione” e “Chiesa & Liturgia”) aziende, artigiani, artisti, enti, associazioni, fornitori della Chiesa e della filiera distributiva religiosa presenteranno le novità più significative per il settore: oggetti per uso liturgico, arte sacra, tecnologie, arredi, paramenti, statuaria, oggettistica devozionale, edilizia e soluzioni per la Chiesa, arredamento liturgico (panche, candelabri, leggii…), elementi per l’illuminazione, pavimentazioni, servizi per il restauro, arte statuaria, casule e tessuti per l’arredo dei luoghi di culto, campane.
Koinè 2015 ospiterà alcune realtà note anche nel settore funerario: Apostolato Liturgico, Bertoncello Arredi Sacri, Caart, Crisma, Juliarte, Filip Moroder Doss, La Fornacina, Tiesse. Sono tutte aziende caratterizzate da una grande professionalità e che coniugano sapientemente tecnologie industriali e capacità artigiane, proponendo una vasta gamma di prodotti che possono essere utilizzati dagli operatori funebri nell’espletamento della loro attività quotidiana.
L’attività di ricerca e di riflessione promossa dalla rassegna ha sempre favorito il dialogo fra la produzione e il sentire contemporaneo per quanto riguarda tanto l’arredo e i paramenti liturgici quanto l’edilizia di culto. A cinquant’anni dalla chiusura del Concilio Vaticano II, le Mostre di “Koinè Ricerca” saranno focalizzate sulle vetrate artistiche contemporanee per le chiese e sulle vesti liturgiche: attraverso la vetrata artistica si guarderà al rapporto tra arte e architettura mettendo in evidenza l’utilizzo dei linguaggi artistici contemporanei nell’odierna realizzazione di vetrate per gli edifici di culto; attraverso la mostra dedicata ai paramenti liturgici, invece, si potrà rilevare come gli orientamenti del Concilio vengano oggi interpretati con nuovi linguaggi e con innovative modalità espressive dal mondo internazionale della produzione. Previste altre due Mostre, “Da Pietro a Pietro” e “Santini d’autore”, dedicata quest’ultima al tema della devozione con la rappresentazione di alcuni Santi dell’antichità la cui raffigurazione verrà interpretata attraverso la sensibilità e i linguaggi di artisti e di illustratori contemporanei provenienti da tutta Italia.
Tre appuntamenti saranno invece proposti, in collaborazione con il Servizio Nazionale per i Beni culturali Ecclesiastici UNBCE, il Servizio Nazionale per l’Edilizia di Culto SNEC della CEI e con l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Vicenza, dalle “Giornate di Studio” di Koinè Ricerca:
> il Seminario “L’aspetto climatico nelle chiese e complessi parrocchiali: soluzioni e interventi relativi al tema del raffrescamento/ventilazione anche negli edifici di culto esistenti” (sabato 18 aprile);
> il Convegno internazionale “Nobile Semplicità: esperienze europee negli oggetti, nelle vesti e negli arredi liturgici dopo il Concilio Vaticano II” (domenica 19 aprile);
> il Seminario “La manutenzione programmata delle chiese e dei complessi parrocchiali” (lunedì 20 aprile).

Altri incontri formativi verranno promossi da alcuni espositori:
> “PROsystem: la soluzione al problema dell’umidità di risalita capillare senza lavori edili invasivi” a cura di Elettrica Friulana e Damp Protection;
> “L’arredo liturgico e le vesti tra passato, presente e futuro” a cura delle Pie Discepole del Divin Maestro;
> “I 50 anni del Collegamento Nazionale dei Santuari” a cura di CNS - Associazione dei Santuari Italiani della Chiesa Cattolica;
> “Ecclesiae Arbor - L’albero della Chiesa. Come il paramento liturgico può diventare strumento di Catechesi” a cura di Ecumenicus;
> “Pellegrinaggi 2015 - Russia e Armenia. Le Antiche Origini del Cristianesimo” promosso da Zarantonello Viaggi;
> “Melloncelli: da anni tecnologia made in Italy” a cura di Melloncelli.
 
Completano il ricco ventaglio di iniziative di Koinè 2015 tre eventi in città che vedranno la partecipazione attiva della Diocesi di Vicenza e che permetteranno anche ad un pubblico più vasto di avvicinarsi agli argomenti trattati in fiera. Il Museo Diocesano ospiterà una selezione di abiti liturgici contemporanei, improntati alla sobrietà e alla ricerca della qualità, che si distaccano dal “fissismo” sugli stili dei secoli passati che ancora caratterizzano tanta produzione attuale. La Cattedrale di Vicenza si trasformerà, invece, in uno stimolante “laboratorio di liturgia e di arte” grazie ad addobbi tessili e floreali che caratterizzeranno il periodo pasquale: l’installazione intende spronare i sacerdoti e le comunità parrocchiali a rendere le chiese (soprattutto quelle realizzate negli ultimi decenni) più accoglienti e a ridare significato agli spazi liturgici che hanno perso spesso la propria identità. E sempre in Cattedrale, il 19 aprile alle ore 20,45, avrà luogo il Concerto “Splendori barocchi nella musica di Handel”, a cura di Coro e Orchestra Barocca “Andrea Palladio”.
Sul sito istituzionale, www.koinexpo.com, potrete trovare ulteriori approfondimenti sui contenuti e sul programma della rassegna.
 
Carmelo Pezzino


Biemme Special Cars

Abbattitore Salme - Coccato e Mezzetti

GEM MATTHEUS - Creamazinoe animale

Rotastyle - L'arte del prezioso ricordo

STUDIO 3A - Risarcimento Assicurato SRL

GIESSE

Infortunistica Tossani

Alfero Merletti - Studio Legale

Scrigno del Cuore

Tanexpo, 7.8.9 aprile 2022